A cavallo degli Zucconi

2
1
745

Sabato 16 giugno 2018 – Zucco Pesciola – Zuccone Campelli – Zucco Barbesino

Finita la stagione scialpinistica è tempo di ritornare sulle Orobie, e così con Simon, decidiamo di salire ai Piani di Bobbio in bici e poi andare allo Zuccone percorrendo una delle ferrate presenti in base al meteo che troveremo.

Partiamo ad orario molto comodo da Ceresola ed in un’oretta scarsa siamo al rifugio Lecco dove sistemiamo le bici e ci incamminiamo verso la ferrata Pesciola visto che il tempo è ottimo.

In breve giungiamo all’attacco, indossiamo il kit da ferrata e su per ripide pareti e tratti panoramici. La ferrata è bella tosta e quindi dobbiamo fare attenzione a conservare le energie, ma senza problemi arriviamo al bivio dove si può scegliere se percorrere la via difficile o la facile. Visto che per ora siamo saliti bene e che le braccia tengono ancora, saliamo dalla variante difficile che, effettivamente, richiede una bella dose di forza e di energie.

Da qui proseguiamo per l’ultimo tratto meno impegnativo fino alla vetta dello Zucco Pesciola proseguendo poi fino allo Zuccone Campelli.

Il tempo si mantiene buono con diversi nuvoloni che girano, ma non minacciosi, e così decidiamo di rientrare percorrendo la ferrata Minonzio salendo anche in vetta allo Zucco Barbesino.

La ferrata è ben più semplice della Pesciola e la percorriamo senza particolari problemi raggiungendo poi anche la vetta del terzo zucco di giornata!

Rapida discesa al Lecco, pausa ristoratrice, e poi giù a tutta birra in bicicletta fino a Ceresola di Valtorta!

Commenti

Marco Caccia 2 anni, 1 mese

Esatto! In discesa è un po' come avere gli sci!

  • mariolu sonzogni 2 anni, 1 mese

    vedo che la bici ti sta prendendo bene :-D è una buona tecnica di avvicinamento in salita magari si fa anche più fatica .... ma poi in discesa.... ciao