Croda di Cengles per il Cai Valfurva

0
0
775

Domenica 24 giugno il Cai Valfurva (Sondrio) ha compiuto una gita alpinistica con salita alla via ferrata alla croda di Cengles, a 3.370 metri. Meta, quindi, è stata l’alta val Venosta. Vi hanno partecipato 25 persone che sono partite in auto alle 6,30 da Valfurva, via passo dello Stelvio, fino a Solda. Alle 8,30 sono saliti da Solda con la seggiovia del Pulpito fino a quota 2.348 metri e da lì, a piedi, hanno percorso il sentiero che sale al rifugio Serristori (2.721 metri).

La comitiva del Cai Valfurva ha quindi proseguito verso l'attacco della ferrata della Croda di Cengles e da lì un gruppo numeroso ha salito la ferrata, mentre altri hanno percorso il sentiero alpinistico che porta a 150 metri dalla vetta e si ricongiunge con la ferrata. I due gruppi insieme hanno raggiunto la cima della Croda di Cengles.

Per la verità non è mancato qualche momento di apprensione: durante la salita della ferrata si è verificato un piccolo intoppo dovuto alla caduta di sassi, ma poi tutto si è risolto. La discesa è avvenuta per il sentiero fino alla base della parete e da lì al rifugio Serristori con una breve pausa, quindi il proseguo della discesa fino a Solda dove ad aspettare il gruppo di Valfurva c’era un grosso boccale di birra.

Un grazie particolare è stata rivolta dai partecipanti alla guida alpina Tino Pietrogiovanna. L’arrivederci è stato per la prossima uscita del Cai Valfurva: domenica 8 luglio con la gita alpinistica ai Coni di Ghiaccio, 3.530 metri, dal rifugio 5° Alpini.