Val Grande

0
0
851
Partire alla volta della Val Grande sottintende ogni volta il prepararsi ad una nuova avventura. La vastità e la varietà del suo territorio offrono occasioni di divertimento per tutti e per tutte le stagioni. Partiamo alle ore 06:30 da Grano, solare frazione di Vezza d’Oglio, seguendo il sentiero che si addentra nella Valle. Ai limiti dell’abitato troviamo alcune stalle con delle mucche sdraiate a riposare e ai margini del bosco incontriamo il primo gruppo di cervi che subito, e molto velocemente, si dissolve timoroso nella vegetazione. Il cielo è nuvoloso e la giornata abbastanza calda. Avanzando nella Valle si fanno sempre più frequenti i tratti di sentiero ghiacciato e innevato, ma è solo poco oltre la Cappella del Carèt che il paesaggio assume un aspetto completamente invernale. Raggiungiamo senza alcuna difficoltà la Malga Val Grande dove la quantità di neve è più che sufficiente a soddisfare la creatività di Giulio. In lontananza si scorge la zona del Bivacco Occhi, irresistibile la tentazione di vederlo in “veste bianca”. Approfittando delle tracce di qualche ciaspolatore proseguiamo, con qualche faticoso affondo nel manto nevoso, sul sentiero n.2 fino a raggiungere la struttura. Alcuni attimi per gustarsi questo stupendo paesaggio in assoluta tranquillità e poi il rientro accompagnati dal sole ormai padrone pieno del cielo.