Cima Avert tra nuvole e foschie

2
4
298

Prima escursione dopo i 3 mesi di "riposo forzato" La scelta e' caduta su questa cima poco frequentata che pero' offre , nel suo piccolo,un punto di vista particolare sulla Val Sedornia e con tutte le cime che la concatenano tra cui il Vigna Vaga il Vigna Soliva il passo degli Omini il monte Ferrante il Ferrantino il Barbarossa e non ultimo la cima Benefit e il Timogno .

Facile escursione che pero' si e' fatta sentire sopratutto nelle gambe non piu' abituate a questi dislivelli .almeno  pero' ci ha fatto riassaporare cosa voglia dire essere "liberi".........purtroppo l'altro inconveniente l' abbiamo   trovato in vetta : un grosso assebramento, nonostante i divieti ,pero' era formato da uno stormo di  Rondoni che comunque tenevano le "dovute distanze "

Un saluto 

Commenti

Emanuele Musitelli 1 mese, 1 settimana

Grazie Daniela (:-))))) un saluto

  • Daniela Pesenti 1 mese, 2 settimane

    Ciao Emanuele hai reso perfettamente il senso della libertà , attraverso la tua splendida escursione ! Un caro saluto e complimenti .