Bocchetta di Val Massa da San'Apollonia

0
1
98

Lasciata l'auto nell'ampio parcheggio mi incammino verso l’albergo Pietra Rossa. Il sentiero parte dietro il ristorante/albergo. Il percorso è segnato benissimo con cartelli e segni posti nei punti di maggiore difficoltà. Lasciato alle spalle Sant'Apollonia, si svolta a sinistra e inizia il primo tratto nel bosco e raggiungere una radura dove mi aspetta la baita di Somalbosco (1952m). Qui prendo a sinistra, risalgo un ampio costone dove regna il rododendro, durante la fioritura questo lato della montagna dev'essere uno spettacolo. Di seguito rientro nel bosco, dapprima in salita poi in falso piano fino ad incrociare la carrareccia che sale da Villa d’Allegno e raggiungere malga Prisigai (2159m). Dietro la baita compaiono due indicazioni, a sinistra per la bocchetta, a destra per i sotterranei della Prima Guerra.

Svolto a destra convinto di trovare le "solite" trincee, al contrario resto senza parole nel trovare si trincee ma pure gallerie che entrano nella montagna e di libero accesso ! Un vero tuffo nella storia un preludio a ciò che mi aspetta alla bocchetta. Seguendo una traccia evidente mi ricollego al sentiero che, da baita Prisigai svoltava a sinistra. Prima di raggiungere una comoda strada militare, che mi porterà fino all’imbocco della fortificazione di Val Massa, incrocio altri ruderi di fortificazioni. Poi finalmente eccomi alla bocchetta e la sorpresa toglie il fiato.

Raggiunta la meta proseguo a destra lungo la strada militare che poi diventa una traccia evidente che mi riporta con un giro ad anello al punto di arrivo, ma decido di salire verso il monte Coleazzo per osservare dall'alto l'intera fortificazione.

Le fortificazioni della bocchetta costituiscono un’opera unica nel suo genere, da visitare ed ammirare. La fortificazione principale, situata a valle del costone si affaccia sulla val Canè (anch'esso fortificato, come avamposto), gira ad angolo retto verso sinistra, per inerpicarsi sul versante Occidentale della valletta che sale al monte Coleazzo.

Ritorno. Lungo l'itinerario dell'andata.