Cima Bles da Canè

0
0
99

Lasciata l'auto mi incammino sulla strada che sale subito fino ad una santella dove svolto a destra e salito pochi metri mi ritrovo di fronte ad un bivio a sinistra salirò a destra ritornerò. Svolto a sinistra e raggiungo la località Case saline, nei pressi della fontana, dietro le baite, proseguo lungo il tracciato di sinistra, un palo con i segnavia bianco e rossi mi indica la via che inizia ripido, per poi "spianare" una volta entrati nel bosco di larici. Raggiungo in serie il roccolo dell'arnaldo o plasa redonda, poi plassa pressanalt dove mi inbuco in un "canyon" che mi porta in una ampia radura. Sono ai prati di Tor de Pagà (2230 s.l.m.). Qui si trovano resti di antiche torri medievali. Da qui inizia il tratto più ripido e duro di tutto il giro. Subito si incrociano i resti di una seconda torre. La salita inizia a sentirsi ma procedo senza difficoltà risalendo il versante sud della montagna, supero una prima pietraia, di seguito il sentiero compie dei piccoli tornantini, con un aumento della pendenza. Mi fermo più volte per prendere fiato ma pure per osservare il panorama che diventa sempre più ampio, guardandomi indietro mi rendo conto che la salita è piuttosto ripida. L’ultima parte si svolge su grosse pietre, qualche volta è necessario l’uso delle mani, più per sicurezza che per passaggi pericolosi. Seguo i segnavia e arrivo in cresta alla mia destra si apre la Val Canè. La croce si staglia imponente di fronte a me, supero le ultime roccette e ci sono !.

Ritorno. Il percorso prevede un giro ad anello di conseguenza il ritorno sarà dalla parte opposta a quella della salita. Inizialmente il sentiero è un po’ esposto e ripido ma, opinione personale, più facile rispetto all'andata. Superato questo primo tratto mi trovo nella piccola valle compresa tra Cima Bles e Cima Muralta cammino tra prati, rocce e rododendri. Il sentiero svolta a sinistra e inizia a scendere e, in breve tempo, arrivo al bivacco Plassa Gerù (2200 s.l.m.). Svolto a sinistra e ritorno verso Tor de Pagà passando per il bivacco case di Bles (2080 s.l.m.). Riscendo il breve "canyon" dove svolto a sinistra in direzione di Cortebona. Le indicazioni sono chiare e i segnavia ci sono ma il sentiero non mi pare molto battuto e frequentato, la vegetazione, in alcuni tratti, è molto alta e non ti permette di vedere non solo i segni ma nemmeno dove metto i piedi ! Ci vuole un attimo di attenzione. Il sentiero mi porta Cortebona in Val Canè, qui svolto a destra e proseguo lungo la strada che mi porta all'agriturismo Val Canè prima a alla località Case Vialazzo poi. Qui prendo la mulattiera che mi riporterà al bivio iniziale dal quale tornerò al parcheggio.