Articolo

DA SCARTO A “VELLO D’ORO”. DARE NUOVA VITA ALLA LANA

23 Maggio 2013 / 12:31
0
0
233
Scritto da Redazione Orobie
Articolo

DA SCARTO A “VELLO D’ORO”. DARE NUOVA VITA ALLA LANA

23 Maggio 2013/ 12:31
0
0
233
Scritto da Redazione Orobie
In passato la lana costituiva una grande risorsa per i pastori. Il prezioso manto era multiuso: poteva trasformarsi in caldissimo abito o in soffice coperta; la tosatura delle pecore era poi un vero e proprio rito. Oggi invece la lana tosata è considerata uno scarto di difficile smaltimento. I piccoli allevatori, infatti, non hanno a disposizione nessun punto di smaltimento dove convogliare ed eliminare il materiale della tosatura (a differenza invece dei grandi allevatori, che dispongono di apposite strutture). Per evitare di bruciare o seppellire gli scarti, con conseguenze sull’ambiente, nasce il progetto “Lana raccolta lana”, che mette gratuitamente a disposizione dei piccoli allevatori un capannone in cui raccogliere e stoccare la lana. Questa avrà così una nuova vita; verrà utilizzata per le produzioni agricole come orti verticali ed aiuole; per la bioedilizia, come isolante; per nuove sperimentazione. Non si esclude nemmeno un possibile impiego nel settore tessile. La prima raccolta è fissata per sabato 25 e domenica 26 maggio a Malonno (Bs) dalle 10 alle 12 e dalle 14:30 alle 20:30. Domenica ci saranno anche dimostrazioni pratiche di tosatura e simulazioni di costruzione di bio-aiuole, di infeltrimento della lana , di filatura e tintura naturale. Per informazioni: www.postindustriale.it.