Articolo

"IL GRANDE SENTIERO" FA TAPPA A NEMBRO

22 Novembre 2013 / 10:56
0
0
249
Scritto da Redazione Orobie
Articolo

"IL GRANDE SENTIERO" FA TAPPA A NEMBRO

22 Novembre 2013/ 10:56
0
0
249
Scritto da Redazione Orobie

Prosegue “Il Grande Sentiero”, la rassegna cinematografica promossa da Lab80, Orobie e Cai, che esplora il rapporto tra uomo e ambiente, le sue sfide con la natura e la scoperta di realtà lontane e sconosciute. Per le prossime date farà tappa a Nembro. Si parte oggi, 22 novembre, con la proiezione di due pellicole del programma, “L’uomo che corre” di Andrea Zambelli e “Annapurna, un giorno di calma” di Ryszard Warecki.

Mercoledì 27 si terrà invece l'incontro con Alberto Paleari ed Erminio Ferrari autori della guida "Tracce bianche. Con le ciaspole e gli sci dal Lago Maggiore al Monte Rosa". La presentazione del libro, coordinata dallo storico dell’alpinismo Alberto Benini, rappresenterà lo spunto per parlare più in generale della questione delle guide alpinistiche nell’epoca della riproducibilità digitale. L’incontro si terrà alla Biblioteca Civica.

Venerdì 29 novembre sarà invece il turno di “Venezuela Jungle Jam” di Sean Villanueva O’Driscoll e “El Capitan” di Fred Padula. Il primo film descrive l’estenuante avvicinamento a piedi all’Amuri Tepuy, solitario bastione di cinquecento metri, da parte di quattro uomini persi nella foresta amazzonica venezuelana, a tre giorni di cammino dall’ultimo villaggio. Il secondo invece, premiato anche al Festival di Trento, segue tre climbers durante la salita al Nose, big wall a El Capitan, in California.

La trasferta a Nembro si concluderà venerdì 6 dicembre. Si inizia con un aperitivo offerto dal GAN Gruppo Alpinistico Nembrese, a cui seguirà l’incontro con il climber Hansjörg Auer ed Emilio Previtali, atleta professionista e giornalista, nonchè spina dorsale dello Story.teller Collective, insieme a Matteo Vettorel e Damiano Levati. Il collettivo ha realizzato il film “The Waiting Game”, sulla spedizione all’isola di Baffin, in Canada, che verrà proiettato subito dopo l'incontro, alle 21.45.

Tutte le proiezioni si terranno all’Auditorium Modernissimo in Piazza della Libertà.