Articolo

BANDO DA 5 MILIONI PER GLI IMPIANTI DI RISALITA

15 Dicembre 2015 / 13:20
0
0
244
Scritto da Redazione Orobie
Articolo

BANDO DA 5 MILIONI PER GLI IMPIANTI DI RISALITA

15 Dicembre 2015/ 13:20
0
0
244
Scritto da Redazione Orobie

E' stato pubblicato oggi sul Bollettino ufficiale della Regione il bando con il quale il Pirellone stanzia oltre 5 milioni (5.240.000 euro per la precisione) a favore dei comprensori sciistici

Con il Fondo "Frisp , Impianti di risalita II", vengono messi a disposizione fondi a soggetti pubblici o privati, proprietari e/o gestori di impianti di risalita presenti sul territorio lombardo, in forma singola o aggregata mediante contratti di rete. L'obiettivo è il miglioramento, l’adeguamento e la messa in sicurezza degli impianti di risalita e delle piste da sci. Comprensori montani più attraenti non solo per quanto riguarda gli sport sulla neve, ma anche per discipline diverse e per destagionalizzare l'utilizzo degli impianti. 

Sono ammissibili al contributo regionale, le spese relative a:  lavori, opere civili ed impiantistiche;  acquisto ed installazione di attrezzature ed impianti tecnologici e spese accessorie; acquisto di macchinari battipista; 
altre spese inerenti gli interventi finalizzati alla realizzazione del progetto di aggregazione. Il contributo regionale sarà concesso da un minimo di 40.000 euro, fino ad un massimo di 400.000 euro, in base alla tipologia e al numero di impianti del comprensorio.  Il contributo regionale potrà essere aumentato sino a 500.000 euro per le richieste presentate da accordi di partenariato tra comprensori sciistici


"Questa iniziativa - ha spiegato l'assessore allo Sport e alle Politiche per i Giovani Antonio Rossi - rappresenta un ulteriore tassello voluto dalla Regione per rendere più competitive le nostre montagne dopo lo stanziamento di due milioni e 200 mila euro per i sentieri e 450 mila euro per le falesie e il nostro sostegno ai corsi di formazione per le guide alpine, gli accompagnatori di media montagna e i maestri di sci. Con queste misure rilanciamo un comparto fondamentale per l'economia non solo della montagna ma di tutta la Lombardia".


Le domande dovranno essere presentate a partire dall'11 gennaio.