Articolo

IL CENTRO RECUPERO ANIMALI DI VALPREDINA RISCHIA LA CHIUSURA

14 Marzo 2016 / 12:10
0
0
277
Scritto da Redazione Orobie
Articolo

IL CENTRO RECUPERO ANIMALI DI VALPREDINA RISCHIA LA CHIUSURA

14 Marzo 2016/ 12:10
0
0
277
Scritto da Redazione Orobie

Il Cras, Centro recupero animali selvatici del Wwf a Valpredina, a Cenate Sopra rischia la chiusura. A fine mese, se non verranno rinnovate le convenzioni, causa il riordino delle competenze, sarà costretto a chiudere. L'attività di cura degli animali selvatici non è sostenibile per un'associazione ambientale senza un contributo pubblico.

In 16 anni di attività il Cras ha accolto 21.182 animali feriti o debilitati, riuscendo a curare e a far tornare nella natura oltre la metà. Un lavoro quotidiano prezioso che ora potrebbe finire. L'appello del Wwf e di altre realtà ambientaliste è rivolto alla Regione, alla quale sarà trasferita la competenza- in passato delle Province - sulle materie di gestione della fauna, in riferimento al Piano faunistico venatorio regionale. La richiesta è di stipulare al più presto una convenzione con il Cras Wwf Valpredina, sostituendosi alla Provincia.

Il passaggio di consegne avverrà il 1° aprile e la speranza è che in Regione si decida di operare in continuità, confermando il rapporto (e il loro supporto economico) con le strutture già esistenti sul territorio, come il Cras.