Articolo

VALANGHE, NON ABBASSARE LA GUARDIA

14 Marzo 2016 / 14:30
0
0
253
Scritto da Redazione Orobie
Articolo

VALANGHE, NON ABBASSARE LA GUARDIA

14 Marzo 2016/ 14:30
0
0
253
Scritto da Redazione Orobie

Sicurezza in montagna in primo piano, dopo il tragico fine settimana, segnato dalla morte di sei scialpinisti travolti da una valanga sul monte Nevoso, in Valle Aurina.

E' stato un inverno anomalo con temperature miti e nevicate significative soltanto tra febbraio e marzo. La neve non si è ancora stabilizzata. Ed è questo un fattore da tenere ben presente, anche nelle prossime settimane con la stagione dello ski alp entrata nel vivo. Incidenti e distacchi si sono verificati anche in presenza di un pericolo valanghe non a livelli d'allarme. Era grado 3 su 5 sabato nella zona della sciagura. E anche in Lombardia - a Bormio - in condizioni nivometeorologiche simili,si è verificato un grosso distacco. Soltanto per coincidenze fortunate non si sono registrate vittime: nella zona c'erano infatti 11 freerider.

In questi giorni l'Arpa Lombardia indica pericolo valanghe 2 moderato. Salirà a grado 3 mercoledì in concomitanza con una perturbazione che dovrebbe portare neve fino ai 500 metri di quota. Non basta però consultare il Bollettino, sottolineano gli esperti, occorre valutare le caratteristiche specifiche della meta prescelta e stabilire il proprio itinerario tenendo in considerazione l'esposizione del versante, le condizioni del manto nevoso e l'incidenza del vento sulle temperature.