Articolo

IN RICORDO DI ROCCO BELINGHERI

22 Luglio 2016 / 12:20
0
0
671
Scritto da Redazione Orobie
Articolo

IN RICORDO DI ROCCO BELINGHERI

22 Luglio 2016/ 12:20
0
0
671
Scritto da Redazione Orobie

Tre anni fa se ne andava Rocco Belingheri. Lui, che aveva affrontato pareti da vertigine e montagne impossibili, era stato tradito dalla banalità di un tetto scivoloso. Un brutto colpo per la Valle di Scalve, ma un brutto colpo anche per l’intera comunità alpinistica che veniva privata di uno dei suoi rappresentanti più genuini e significativi. Belingheri non aveva legato il proprio nome solo alla Presolana, al Cimone della Bagozza e alle montagne della sua valle; la sua attività in quota aveva superato i confini locali per arrivare fin sulle Ande Peruviane, dove la guida alpina aveva partecipato, nel 1981, alla tragica spedizione al Pukajirka Central costata purtroppo la vita a Livio Piantoni, Italo Maj e Nani Tagliaferri. E forse, anche per questo, per questo ricordo tanto drammatico, Rocco non si è mai risparmiato in montagna, prestando soccorso in tante occasioni e riuscendo a raddrizzare vicende altrimenti destinate a finire malamente.

L'omaggio al Cesulì

Domani 23 luglio la Compagnia dul butèp, ricorderà la guida alpina posizionando un bronzo in sua memoria al Cesulì di Colere. Un omaggio sentito al quale parteciperanno tanti amici e istituzioni locali comela Pro Locoe il Coro Ana della Val di Scalve. Toccherà ai componenti di quest’ultimo