Articolo

I CANGURI VIA DALL'ISOLA DEI CIPRESSI

15 Dicembre 2016 / 14:00
0
0
434
Scritto da Redazione Orobie
Articolo

I CANGURI VIA DALL'ISOLA DEI CIPRESSI

15 Dicembre 2016/ 14:00
0
0
434
Scritto da Redazione Orobie

I canguri devono lasciare l’isola dei Cipressi di Pusiano dopo la condanna del proprietario Gerolamo Gavazzi. I piccoli "wallabies"sono simbolo dell'isola in cui sono arrivati 25 anni fa. Ora sono stati affidati alla Forestale.  

Gerolamo Gavazzi è stato condannato al pagamento di un'ammenda di 14.000 euro per violazione dell’articolo 6 della legge 150,  che disciplina i reati concernenti l’applicazione in Italia della convenzione sul commercio internazionale delle specie in via di estinzione. Il giudice ha disposto la confisca dei canguri e la loro assegnazione al Corpo forestale dello Stato

A Gavazzi è stato contestato di non aver mai richiesto alcuna autorizzazione per la detenzione dei marsupiali. In una prima fase degli accertamenti - nel 2014 - i canguri erano stati dati in custodia allo stesso proprietario. Durante gli oltre due decenni trascorsi sull'isola, però i "wallabies" sono stati dichiarari specie protetta, complicando la posizione del loro proprietario. L'isola dei Cipressi ha ottenuto la qualifica di zoo, ma questo non è bastato e i canguri devono lasciare piccolo lembo di terra nel lago di Pusiano.