Articolo

Giugno è in edicola, riavvicinare il territorio in compagnia di Orobie

29 Maggio 2020 / 09:00
0
3
1176
Scritto da Redazione Orobie
Articolo

Giugno è in edicola, riavvicinare il territorio in compagnia di Orobie

29 Maggio 2020/ 09:00
0
3
1176
Scritto da Redazione Orobie

Ripartiamo alla scoperta delle tante sorprese della Lombardia più bella. Facciamolo in compagnia della rivista Orobie. E' nelle edicole il numero di giugno 2020, un deciso invito a riavvicinare lo straordinario territorio della nostra regione, dalla montagna ai luoghi d'arte, per rianimare in modo responsabile l'incredibile meraviglia di cui possiamo godere ogni giorno. In copertina, nella bellissima fotografia di Dario Bonzi, luoghi e vette simbolo sulla linea di confine tra le montagne lombarde e trentine: il rifugio Città di Trento in conca Mandrone, con la dorsale rocciosa delle Lobbie e di cresta Croce e il ghiacciaio dell'Adamello sullo sfondo.

  

SULLE ORME DI UNA GRANDE AMICIZIA

Due giorni tra nevi e ghiacci dell’Adamello in compagnia di Lino Zani, maestro di sci e alpinista, oggi personaggio televisivo, divenuto amico di Giovanni Paolo II. Sono raccontati da Massimo Sonzogni e dal fotografo Dario Bonzi. Escursionisti da tutta Italia si sono ritrovati tra le montagne adamelline per scoprire la storia di luoghi straordinari, teatro della Guerra bianca, e quella di un rapporto davvero fuori dal comune.

Guarda anche nella sezione itinerari e la nostra trasmissione Orobie Extra.


UN LAGO INCANTATO

Quello di Pusiano, in provincia di Lecco, è un piccolo bacino di 5 chilometri quadrati, un’oasi di tranquillità nella quale ammirare tramonti e albe unici. In mezzo alla natura e con grande attenzione all’ambiente: navigazione soltanto green, acque balneabili e tante curiosità. A cominciare dai canguri dell’isola dei Cipressi. Ne parla su Orobie, sono sue anche le immagini, Maria Cristina Brambilla.

Una gita per tutti. Vai alla scoperta cliccando su: lago di Pusiano.

IL BIVACCO SULL’ALTA VIA

Con Ruggero Meles, autore dell'articolo, e il fotografo Paolo Ortelli, siamo saliti al bivacco Zeb, nell'alto Lario in provincia di Como. Costruito all’avert di Muggiolo in ricordo di Flavio Muschialli dagli amici di Cai e Soccorso alpino di Dongo. Abbiamo poi raggiunto i 2.593 metri del pizzo Paglia, percorrendo la dorsale di confine con la Svizzera. Tra scenari che si perdono a vista d’occhio e fioriture da giardino botanico.

Scopri di più sull'itinerario seguito sulla app gratuita Orobie Active e nella sezione degli itinerari di questo sito

FUCSIA TOUR

Tra fine giugno e inizio luglio la fioritura dei rododendri colora i versanti dei monti. E c’è chi, come il fotografo Roberto Ganassa, non si perde una stagione per immortalare questo spettacolo della natura in Valtellina. Luoghi e consigli di un cercatore di petali d’alta quota.

Per tutte le informazioni sull'itinerario clicca: Rododendri in valle Gerola.

L’ALTOPIANO SU DUE RUOTE

Un campione e una guida ciclosportiva ci accompagnano tra le bellezze della conca della Presolana. Stefano Bonadei e Paolo Barzasi riescono a sorprendere il ct della Nazionale di snowboard Cesare Pisoni, che ha firmato il testo, pedalando tra Clusone, Piario, Songavazzo, Fino del Monte e Rovetta. Le fotografie sono di Matteo Zanga.

L'itinerario: l'altopiano di Clusone in bicicletta.

DISEGNI MISTERIOSI

A passeggio in Valtellina , in compagnia del fotografo Massimo Tognolini, che ha scritto anche il testo, con uno sguardo particolare sulle incisioni rupestri in cui ci si imbatte in borghi, manieri e sentieri. Alcune non sono databili e neppure segnalate, sorprese che incuriosiscono e spalancano fantasie sul passato. Dalla baita a Zaruch fino all’alpeggio di Lughina.

Non perderti l'itinerario, clicca su: Incisioni rupestri.

ERBE SALUTARI

Con le "sentinelle del gusto" Silvia Tropea Montagnosi e Marco Mazzoleni, autori di testo e fotografie, eccoci a Redivo di Averara, in valle Brembana. Qui da oltre trent’anni 12.000 metri quadrati sono destinati alla coltivazione di piante, radici e fiori. Raccolti a mano ed essiccati, vengono portati in Germania per essere trasformati in medicinali omeopatici, o lavorati sul posto come creme e oli cosmetici.

In Orobie Extra ti raccontiamo tutte le mete del numero di giugno. Guarda l'intervista al direttore Paolo Confalonieri.



Correlati

In viaggio sulle Orobie con il docu-film di Baldovino Midali

In viaggio sulle Orobie con il docu-film...

A Orobie Extra durante l'estate ci terranno compagnia i docu-film di Baldovino Midali, il panettiere e fotografo naturalistico di Branzi. Partiamo dal video ...

Articolo
Al via Orobie Express, 179 chilometri e 27 rifugi in 3 giorni

Al via Orobie Express, 179 chilometri e ...

Tre giorni di cammino lungo il percorso integrale tra tutti i rifugi, da ovest ad est delle Orobie.Orobie Express è un viaggio di ...

Articolo
Trail, altri inevitabili arrivederci

Trail, altri inevitabili arrivederci

Purtroppo altre gare e manifestazioni cancellate alla luce dell'emergenza sanitaria.Dopo 7 edizioni la ZacUp si ferma."Ci prendiamo una pausa per sederci ...

Articolo
Pasturs, i giovani tornano in montagna

Pasturs, i giovani tornano in montagna

Nonostante il difficile periodo, la Cooperativa Eliante Onlus è riuscita ad attuare il progetto Pasturs anche quest'estate.I giovani sono tornati in alpeggio per ...

Articolo