Articolo

Nuove regole per i rifugi

31 Maggio 2020 / 19:00
0
0
2777
Scritto da Redazione Orobie
Articolo

Nuove regole per i rifugi

31 Maggio 2020/ 19:00
0
0
2777
Scritto da Redazione Orobie

Entrano in vigore il primo giugno le nuove linee guida stabilite da Regione Lombardia. Sono state recepite le osservazioni fatte da rifugisti e operatori della montagna.

Regole meno restrittive di quelle stabilite nelle scorse settimane, rendono più fattibile l'apertura dei rifugiEcco cosa sono chiamati a fare i gestori: 

-Predisporre un'adeguata informazione sulle misure di prevenzione, comprensibile anche per i clienti di altra nazionalità. Ove possibile, l’area esterna al rifugio deve essere delimitata, consentendo un accesso regolamentato.

- In presenza di occupazione di spazio all'esterno (tavoli, panche...) è necessario inserire un cartello che richiami le norme igieniche e le distanze di sicurezza e prevedere dei percorsi che non permettano l'incrocio delle persone. Inoltre  all'ingresso dell'area deve essere appostato un dispenser con disinfettante per le mani.

- Prima dell'accesso al luogo di lavoro deve essere rilevata la temperatura corporea del personalese superiore ai 37.5°, non sarà consentito l'accesso o la permanenza al lavoratore.  La rilevazione della temperatura corporea è fortemente raccomandata anche per i clienti.

-  Il pernottamento e l'erogazione dei pasti possono essere forniti preferibilmente su prenotazione e comunque deve essere tenuta registrazione per almeno 14 giorni delle presenze, garantendo il rispetto della normativa in materia di protezione dei dati personali.

- La movimentazione tra le stanze del rifugio avviene solo utilizzando i dispositivi di sicurezzaE' fatto divieto di muoversi nella zona notte dei rifugi con gli scarponi: gli ospiti dovranno indossare ciabatte proprie.

- Nel caso in cui si raggiunga l'occupazione massima prevista dei posti a sedere per la ristorazione all'interno del rifugio, nel rispetto delle distanze di sicurezza, il gestore deve predisporre un cartello in entrata che blocchi l'accesso, fatti salvi casi di urgente necessità di ospitalita'/ristoro.

Dovrà essere infine intensificata la disinfezione dei punti soggetti a maggior manipolazione, assicurando un adeguato arieggiamento dei locali.

-  È d’obbligo usare la tovaglietta monouso a meno di tovaglie cambiate a ogni utilizzo e opportunamente sottoposte a pulizia e disinfezione; è inoltre obbligatorio procedere alla disinfezione del tavolo e delle sedute prima del riutilizzo dei posti.Viene effettuato solo servizio al tavolo, salvo vendita per asporto.

- All'ingresso dell'area notte deve essere previsto un dispenser di gel disinfettante. Il posto letto deve essere comprensivo di materasso con coprimaterasso in tessuto lavabile, set monouso composto da copri materasso e copri federa monouso. In tal caso è obbligatorio l'utilizzo del sacco a pelo o sacco-lenzuolo personale. Se il rifugio utilizza biancheria in tessuto da cambiare a ogni uso e da lavare a 90°C, non si necessita del copri-materasso e copri-federa monouso. In tal caso non è obbligatorio l'utilizzo del sacco a pelo o sacco-lenzuolo personale.

Novità importante: rispetto ai 20 metri cubi che si dovevano avere prima, adesso è consentito fare dormire nella stessa stanza anche un gruppetto di cinque o sei persone, basta che ci sia la distanza di un metro da un letto all’altro

«Nella nuova ordinanza di Regione Lombardia, firmata dal presidente Fontana, abbiamo inserito le misure precauzionali da assumere da parte dei proprietari di rifugi lombardi e dei loro fruitori. Abbiamo voluto recepire tutte le osservazioni assolutamente di buonsenso avanzate da Assorifugi e Cai Lombardia, per andare incontro alle esigenze di queste strutture e permetterne una fruizione in totale sicurezza», ha spiegato Massimo Sertori, assessore regionale con delega a Enti locali, montagna e piccoli comuni.

Alcuni rifugi hanno già aperto (qui l'elenco), mentre la gran parte delle strutture si sta preparando per essere operativi dal 13 giugno.







Correlati

Amm, a gennaio il nuovo corso

Amm, a gennaio il nuovo corso

Dal 9 al 29 dicembresaranno aperte le iscrizioni alle selezioni per diventare Accompagnatore di Media Montagna per l’anno 2021.Le prove si terranno dal ...

Articolo
Vandali sui sentieri

Vandali sui sentieri

In questo periodo i sentieri sono poco frequentati viste le limitazioni legate all'emergenza sanitaria, ma a non fermarsi sono i vandali.Nel Parco Valle ...

Articolo
Locali invernali aperti, ma serve cautela

Locali invernali aperti, ma serve cautela

Anche quest'anno la Sezione di Bergamo del Club Alpino Italiano terrà aperti, nel periodo inverale, i locali incustoditi come punto d’appoggio e sicurezza ...

Articolo
Forme creative 2020

Forme creative 2020

La quinta edizione di Forme, iniziativa dedicata al formaggio, si terrà in forma digitale dal 20 al 22 novembre. Tra creatività e patrimonio Unesco ...

Articolo