Articolo

Al belvedere di Collepedrino

19 Ottobre 2021 / 12:30
0
2
455
Scritto da Redazione Orobie
Articolo

Al belvedere di Collepedrino

19 Ottobre 2021/ 12:30
0
2
455
Scritto da Redazione Orobie

Hanno percorso un tratto della Dol, la Dorsale orobica lecchese, i dipendenti di Italcementi che, insieme a familiari e amici, domenica 17 ottobre da Valcava di Torre de’ Busi (Bergamo) hanno raggiunto il belvedere di Collepedrino, in territorio di Palazzago

Per la precisione si tratta della seconda tappa da Roncola (Bergamo) a Morterone (Lecco) del percorso raccontato nella guida escursionistica «Dol dei Tre Signori», pubblicata da Orobie e Moma edizioni in collaborazione proprio con Italcementi.

Guarda le interviste del direttore di Orobie Paolo Confalonieri al responsabile della comunicazione di Italcementi, Lorenzo Colombo, e al rappresentante dell'Associazione castanicoltori di Averara (Bergamo), Alfio Domenghini:

L’occasione dell’escursione è stato il ripristino dell’area di sosta al belvedere posto a circa 1.200 metri di quota, poco distante dalla vetta del monte Linzone e dal quale si può ammirare il panorama della Pianura padana

Per descrivere ciò che si può scorgere all’orizzonte, ma anche per fornire informazioni sul ripristino della biodiversità nella cava di Collepedrino, dove è in corso l’estrazione di calcare, materia prima fondamentale per la produzione di cemento, nell’area di sosta oltre ai tavoli per il picnic sono state posizionate una bacheca informativa e una mappa illustrativa, con gli acquerelli di Marco Dusatti, collaboratore di Orobie.

A Collepedrino dopo l’escavazione della montagna si procede al recupero ambientale, con particolare attenzione alla biodiversità e alla morfologia originaria. Nella parte superiore dell’area si può già constatare la riprofilatura della scarpata, con il riporto di terreno vegetale. Eseguita la semina, si procede poi alla piantumazione di arbusti o alberi.

Alla giornata erano presenti Lorenzo Colombo, responsabile della comunicazione di Italcementi, Ruggero Meles, alpinista, scrittore e autore insieme a Sara Invernizzi e Luca Rota della guida «Dol dei Tre Signori», e Paolo Confalonieri direttore di Orobie.

Al belvedere di Collepedrino gli escursionisti sono stati accolti dagli alpini del gruppo di Palazzago e dai volontari dell’Associazione castanicoltori di Averara, per gustare insieme i sapori dell’autunno.

Prima del rientro a Valcava un gruppo ha raggiunto il santuario Santa Famiglia di Nazareth, proprio sulle pendici del Linzone e da lì si è lasciato incantare dal tramonto.

Ecco nelle fotografie di Marin Forcella alcuni momenti della giornata:


Correlati

La Dol di Ruggero Meles

La Dol di Ruggero Meles

Ruggero Meles è autore, insieme a Sara Invernizzi e Luca Rota, della guida la Dol dei Tre Signori. Da un punto panoramico della Dorsale ...

Articolo
Al belvedere di Collepedrino

Al belvedere di Collepedrino

Hanno percorso un tratto della Dol, la Dorsale orobica lecchese, i dipendenti di Italcementi che, insieme a familiari e amici, domenica 17 ottobre da Valcava ...

Articolo
Sulla Dol con Orobie e Viaggi e Miraggi

Sulla Dol con Orobie e Viaggi e Miraggi

Dopo la guida escursionistica realizzata da Orobie e Italcementi per fare conoscere il cammino della Dorsale orobica tra le province di Bergamo, Lecco e Sondrio ...

Articolo
Dol dei Tre Signori nelle edicole di Sondrio e non soltanto

"Dol dei Tre Signori" nelle edicole di S...

La guida "Dol dei Tre Signori" torna a disposizione di escursionisti e amanti del territorio. Da venerdì 18 giugno 2021 la si trova nelle edicole ...

Articolo