I territori del cibo

La rivalutazione territoriale attraverso le eccellenze agroalimentari, il valore sociale e culturale delle esperienze locali, il mutuo aiuto sul piano tecnico, operativo e commerciale. Sono i temi sui quali focalizza l’attenzione il convegno in calendario sabato 1 aprile nel complesso del monastero di Astino (Bergamo). Dalle 10 alle 18, la rete "I territori del cibo" promuove l’appuntamento dedicato alla cooperazione quale possibile e virtuoso modello di sviluppo locale. Vengono presentate esperienze concrete di cooperative di nuova generazione da ogni parte d’Italia. Nel pomeriggio i lavori di gruppo per dare spazio adeguato e modalità il più possibile dialogate, tese a creare ulteriori possibilità di crescita per le realtà presenti. Tra i relatori l’economista Stefano Zamagni, Francesca Forno docente di sociologia all’Università di Trento, Andrea Calori partner di Està, un centro di ricerca e formazione che si occupa di economie sostenibili e Andrea Di Stefano, direttore del mensile "Valori" che, da oltre dieci anni, analizza e studia i modelli economici e la loro interazione con la governance pubblica e privata. In programma anche l’intervento di Gabriele Rinaldi direttore dell’Orto botanico di Bergamo sul tema: "La sicurezza alimentare: cibo sicuro, sufficiente e nutriente - progetto europeo Big picnic". Prevista anche la semina e la messa a dimora nella valle della biodiversità, curata ad Astino dall’Orto botanico, delle varietà agricole de "I territori del cibo": mais spinato di Gandino, grano saraceno di Teglio, asparago rosa di Mezzago e patata biancona di Esino.

Correlati

Abbonarsi a Orobie, regalarsi un viaggio che dura un anno e oltre

Abbonarsi a Orobie, regalarsi un viaggio...

In qualsiasi momento si può fare, a sé o agli altri, un bel regalo. Anzi, un ottimo dono: l’abbonamento a Orobie. È un pensiero ...

Articolo
Camanni apre Crocevia, guarda il video

Camanni apre "Crocevia", guarda il video

Sentieri e autori che si incontrano: questo è "Crocevia". Una rassegna di 4 incontri, il primo con l'alpinista e scrittore piemontese Enrico Camanni. Si ...

Articolo
Ampliato Parco del Curone per tutelare il Molgora

Ampliato Parco del Curone per tutelare i...

La Regione approva l'estensione della zona protetta della Brianza per salvaguardare il torrente e il patrimonio storico. La commissione Agricoltura ha detto sì all ...

Articolo
Camanni: futuro di qualità per la montagna

Camanni: futuro di qualità per la montagna

L’alpinista, giornalista e scrittore ha inaugurato a Bergamo la rassegna «Crocevia – Sentieri e autori che sin incontrano», organizzata da Orobie in collaborazione con la ...

Articolo