Acqua e musica, concerti con Uniacque

Dal 30 giugno il tour itinerante in tutta la provincia di Bergamo: si comincia da Romano di Lombardia e poi il 6 luglio a Endine Gaiano e fino al 25 agosto, a Lovere. Con “Onda ensemble” del soprano Silvia Lorenzi, Stefano Gatti (pianoforte) e Stefano Bertoli (percussioni).

Toccherà tutta la provincia di Bergamo l’iniziativa «Tour musicale Uniacque», promosso dalla società Uniacque Spa. Dopo il concerto di presentazione di «Acqua azzurra, acqua chiara» che si è svolto nel castello di Valverde a Bergamo, ora la rassegna si sposterà dalla pianura alle valli, con esibizioni gratuite e libere a tutti.

Onda ensemble è costituita dal soprano Silvia Lorenzi, impegnata in un mix di brani colti e popolari che hanno come comune denominatore l’acqua. Una voce splendida accompagnata dal talento dei musicisti Stefano Gatti (pianoforte e cori) e Stefano Bertoli (percussioni e cori).

Gli appuntamenti, tutti con inizio alle 20,30, sono sabato 30 giugno a Romano di Lombardia (piazza Roma), venerdì 6 luglio a Endine Gaiano (località Valmaggiore), sabato 21 luglio a San Pellegrino Terme (viale Papa Giovanni XXIII), martedì 14 agosto a Oltre il Colle (arena di piazza Tiraboschi), venerdì 17 agosto a Gromo (piazza Dante), sabato 18 agosto a Castione della Presolana (località Rusio). L’ultima tappa, sabato 25 agosto, sarà a Lovere (piazza XIII Martiri).

Il tour musicale parte da un’intuizione di Silvia Lorenzi (condivisa con Raffaello Brunasso, responsabile della comunicazione della società Uniacque, che si occupa del servizio idrico integrato in provincia di Bergamo) che affianca il fluire della musica alle peculiarità essenziali dell’acqua: trasparenza, limpidezza e necessità. Uno spettacolo che si muove tra musica colta ed evocazioni popolari, frutto di un’attenta ricerca capace di individuare un vasto e quanto mai puntuale repertorio musicale.

Presente il presidente di Uniacque Spa, Paolo Franco, già il pubblico presente all’anteprima di Bergamo ha potuto apprezzare questa proposta, soprattutto per l’alternarsi di melodie legate alla tradizione colta (Franz Schubert, Claude Debussy, Ottorino Respighi e Antonín Dvorák) a un mix di evergreen contemporanei come il brano «Moon river», indimenticabile colonna sonora del film «Colazione da Tiffany». «Si tratta di un modo poetico  - ha detto nel suo saluto Franco  - di comunicare l’impegno di Uniacque a custodire in modo funzionale ed efficiente i 10 mila chilometri di rete di acquedotto e fognatura del servizio che eroghiamo».


Correlati

Laghi lombardi, Legambiente promuove soltanto a metà la qualità delle acque

Laghi lombardi, Legambiente promuove sol...

Goletta dei Laghi di Legambiente tira le somme dell’edizione 2020 in Lombardia: sui 30 punti monitorati lungo le coste dei laghi Iseo, Lario, Maggiore ...

Articolo
Weekend di escursioni, suoni e gusto

Weekend di escursioni, suoni e gusto

In montagna un omaggio alle vittime del coronavirus.Il gruppo sci alpinistico Fior di Roccia di Villa d'Ogna organizza per domenica "In vetta per ...

Articolo
Madesimo Summer Festival, non solo musica

Madesimo Summer Festival, non solo musica

Dal 16 al 31 luglio si tiene il Madesimo Summer Festival: concerti, natura ed eno-gastronomia. 12 appuntamenti sino alla fine di luglio con proposte ...

Evento
AmbriaJazz più forte del Covid

AmbriaJazz più forte del Covid

L'apprezzato Festival valtellinese di musica Jazz conferma l'edizione 2020 nonostante il periodo difficile . Dal 10 luglio a metà agosto i concerti dell ...

Evento