Sicuri con la neve

Appuntamento domenica 16 gennaio con la tradizionale giornata di sensibilizzazione riguardo alla sicurezza in montagna. Attività a Pian del Poggio (Pavia) e al rifugio Albani a Colere (Bergamo)

Creare sensibilità e accrescere la consapevolezza dei rischi e dei limiti personali nella frequentazione dell'ambiente montano innevato attraverso un'adeguata informazione. Questi gli obiettivi di "Sicuri con la neve", la giornata di prevenzione e autosoccorso del Club alpino italiano e del Corpo nazionale alpino e speleologico.

L'iniziativa fa parte del più ampio progetto "Sicuri in montagna" e quest'anno mette in campo eventi in 30 località montane, dedicati a valanghe, scivolate su neve e ghiaccio e rischio ipotermia.

Il messaggio che Cai e Soccorso alpino vogliono trasmettere è che l'autoresponsabilità e una preventiva e adeguata formazione sono elementi imprescindibili per una corretta frequentazione delle terre alte. Anche nel corso di questa pandemia, infatti, l'attività del Soccorso alpino e speleologico non si è mai fermata: 8.032 sono stati gli interventi di soccorso nel 2021.

Le iniziative proposte il 16 gennaio, nel rispetto delle norme anti Covid, comprenderanno il presidio di percorsi escursionistici e scialpinistici, con l'allestimento di stand informativi e dimostrativi e campi neve. Non mancheranno dimostrazioni dell'utilizzo di artva, pala e sonda, che da quest'anno sono obbligatori per i frequentatori di ambienti innevati nei quali sussistano rischi di valanghe. 

In Lombardia appuntamento domenica 16 gennaio a Pian del Poggio, frazione di Santa Margherita Staffora in provincia di Pavia. Alle 9.30 al Bar Seggiovia si terranno un incontro sulla valutazione dei pericoli per la montagna invernale e prove pratiche, confermate anche in assenza di neve. 

A Colere (Bergamo), al rifugio Albani, si tiene la giornata promossa dalla sezione «Rino Olmo» del Club alpino italiano di Clusone, in collaborazione con il Corpo nazionale del Soccorso alpino e speleologico. Ritrovo alle 7,30 al parcheggio del tribunale di Clusone o alle 8 in zona Carbonera a Colere, risalita con le pelli, a piedi, o con le ciaspole al rifugio Albani, breve introduzione teorica all’aperto, campo prova e simulazione di ricerca di persona travolta da valanga. E' gradito l'avviso di partecipazione ([email protected] o whatsapp allo 0346.25452). Servono super green pass, mascherina Ffp2 e il kit artva, pala e sonda. Per i non tesserati anche l'assicurazione Cai.

Per informazioni a aggiornamenti sui singoli eventi: www.sicurinmontagna.it

Correlati

Sabato andiamo ad ammirare la Primula Albenensis. Vieni con noi?

Sabato andiamo ad ammirare la Primula Al...

Nella bergamasca c’è una primula rara che cresce soltanto sul monte Alben, in particolare in una grotta a 1.200 metri chiamata la “S-cèpa ...

Articolo
Presidenza Cai, confronto al Palamonti

Presidenza Cai, confronto al Palamonti

Sabato incontro-confronto tra i candidati alla Presidenza generale del Cai, sarà possibile seguirlo anche online.L'incontro tra Antonio Montani e Francesco Carrer è ...

Evento
Domenica 5 itinerari con il Cai di Lumezzane

Domenica 5 itinerari con il Cai di Lumezzane

Trascorrere il primo maggio sui monti è l'invito che il Cai di Lumezzane rivolge non soltanto ai suoi soci, ma a tutti gli appassionati ...

Evento
Raduno al bivacco Suretta

Raduno al bivacco Suretta

Dopo due anni di stop a causa del Covid, si potrà finalmente fare il tradizionale raduno del Cai Strada Storta di Lecco.La 31° edizione ...

Evento