Itinerario MC

Marathon bike nella Valle del Curone

  • Attività in bici
  • 5 ore
25 Agosto 2022 / 11:30
0
2
1133
Scritto da Redazione Orobie
Itinerario

Marathon bike nella Valle del Curone

25 Agosto 2022/ 11:30
0
2
1133
Scritto da Redazione Orobie
Itinerario

Marathon bike nella Valle del Curone

25 Agosto 2022/ 11:30
0
2
1133
Scritto da Redazione Orobie

Il percorso

Nel Lecchese. domenica 4 settembre, si tiene la Marathon bike della Brianza, manifestazione che il Bike action team Galgiana organizza dal 1991. Il suo successo è dovuto a un territorio, quello del Parco del Curone, unico per la varietà di ambienti naturali e la tipologia di sentieri.

Alla Marathon bike della Brianza dedica un ampio reportage la rivista Orobie di settembre 2022. «Brianza da pedale» è il titolo del servizio curato da Gianfranco Ubbiali e con le fotografie di Klaus Dell’Orto.

Sudore e fatica sono protagonisti in mezzo ai vigneti e tra paesaggi che incantano sia i corridori, «pro» e amatori, sia gli spettatori. Quest’anno ci sarà un solo percorso da 50 chilometri e 1.250 metri di dislivello. Iscrizioni su www.marathonbike.com, o nei punti dedicati di Casatenovo, Lissone e Sirtori. Il Team Galgiana risponde allo 039.9202676.

Se si decide di partecipare alla Marathon bike della Brianza il parcheggio di via Volta a Casatenovo è utilizzato dall’organizzazione della manifestazione, ma se si percorre l’itinerario in altre date si trova sempre posto per l’auto. Attenzione però che la traccia ufficiale della gara transita anche da proprietà private che consentono il passaggio soltanto nel giorno della manifestazione, come precisa il Team Galgiana, organizzatore dell’evento.

 L’itinerario di circa 50 chilometri non presenta lunghe salite o difficili discese, ma per i continui su e giù non è da considerarsi alla portata di tutti. I passaggi tecnici poi non mancano e se non si è biker con una certa esperienza sui sentieri, conviene non lanciarsi a occhi chiusi.

Si parte veloci su asfalto verso Casatenovo e ci si avvicina alle alture del Parco del Curone dove inizia la storica salita del cancello che recupera 100 metri di dislivello in un chilometro e porta nel cuore della edizione 2022. Qui i sentieri si diramano in una sorta di fiore a tre petali allungandosi verso Viganò, poi le discese veloci di Ceregallo e infine alla collina dei cipressi.

 Si transita fra le cascine trasformate in bed & breakfast o ristoranti dai sapori locali fino a risalire a Pianello, da molti considerato il punto di vista privilegiato della Riserva, dove si vedono in un colpo d’occhio i due versanti dell’area abbracciare le coltivazioni di uva.

Tornati sulla via panoramica si riprende la salita del cancello, ora percorsa in discesa, si devia per il percorso vita verso Lomaniga e si coprono gli ultimi chilometri senza mai riprendere quota. Tra Butto e Campù Inferiore si segue un breve tratto poco battuto fino al rapido sentiero che costeggia il torrente del Molino Cattaneo. Sempre a velocità sostenuta si passa per Valaperta e per l’ultima altura, la collinetta bicolore di Rimoldo. Dopo meno di 2 chilometri si chiude il percorso dove si è partiti. Per la varietà dei sentieri del Parco è consigliato utilizzare la traccia gpx.