Monte Zucco (mt.1232)

14
6
638

Commenti

Camillo Giupponi 7 anni, 2 mesi

Grazie molte Domenico, questo monte penso sia un po' anche nel mio dna. Ciao

  • Domenico Varenna 7 anni, 2 mesi

    Bravo Camillo,ottimo lavoro,tutte ben nominate queste belle foto.

  • Camillo Giupponi 7 anni, 3 mesi

    E' vero il Monte Zucco e' bello salirlo anche in primavera. Interessanti le alternative di salita che proponi e che non conoscevo, sapevo della salita di Zogno da San Antonio Abbandonato anche se non l'ho mai fatta. Ciao

  • agnese econimo 7 anni, 3 mesi

    il monte Zucco merita di essere salito almento una volta in primavera, è un'esplosione di fiori, ci sono tanti itinerari, si può salire anche da Zogno, o da Sedrina, da Brembilla, Cavaglia, anche da Alino, quella salita ripida la feci tantissimi anni fa, è tosta!!!, ciao

  • Camillo Giupponi 7 anni, 3 mesi

    Ciao Emanuele, questo Monte e' per me un'escursione classica. La salita da San pellegrino tramite la direttissima a 'picco' come dice Riccardo piu' faticosa o tramite il passaggio dalla Valle Merlanga che reputo piu' bella come percorso sono comunque entrambe impegnative e un buon allenamento. Ciao

  • Camillo Giupponi 7 anni, 3 mesi

    Grazie Riccardo, si la nebbia forse non ha contribuito ad una migliore resa fotografica, ma comunque personalmente per altri aspetti apprezzo molto anche queste giornate un po' grigie. Bello l'itinerario che proponi che include il rifugio Lupi di Brembilla passando da Sussia, una curiosita': da Sussia per tornare a San Pellegrino avete fatto il giro dalla Vetta o c'e' qualche sentiero che taglia magari verso Frasnito? Ne ho approfittato per collegare la mia gallery alla tua (spero non ti dispiaccia). Ciao e alla prossima!

  • Emanuele Musitelli 7 anni, 3 mesi

    ciao Camillo interessante e, presumo faticoso itinerario ,anche io ,mi sembra di ricordare ,l'ho raggiunto dal rifugio Lupi di Brembilla ,un un'itinerario decisamente piu' tranquillo ,ciao ,

  • Riccardo Testa 7 anni, 3 mesi

    Ciao Camillo!Bell'itinerario...Peccato per la nebbia, io ero al Sodadura e fino a 1500 metri e ne eravamo immersi...Io allo Zucco ci sono stato facendo in salita il sentiero ripido che hai citato tu...Sono andato poi al GESP e da quest' ultimo al Rifugio Lupi di Brembilla per poi rientrare a San Pellegrino da Sussia...Se vi può interessare per ideare un'escursione la gallery di riferimeto che ho in archivio si intitola "A PICCO SU SAN PELLEGRINO..."...Ciao!!!

  • Camillo Giupponi 7 anni, 3 mesi

    Grazie Cristian, questa escursione e' x me una classica e ho sempre piacere di fare. Si puo' arricchire con un giro ad anello salendo all'andata con un sentiero molto ripido livello EE indicato con un cartello poco dopo la sede del Gesp alle Foppette che porta direttamente alla croce in circa 1h 50' e ridiscendere dal percorso che ho utilizzato io sia all'andata che al ritorno. A volte invece mi piace salire allo Zucco facendo un percorso piu' lungo ma meno impegnativo passando da Sussia e partendo dalla Vetta. Ciao

  • Cristian Riva 7 anni, 3 mesi

    Complimenti Camillo, stavolta però sono io che "rubo" lo spunto per questa escursione che ancora non ho fatto. La aggiungo nell'infinito elenco di mete che ancora devo percorrere e che spero di visitare al più presto!

  • Renato Aldo Ferri 7 anni, 3 mesi

    Si ero a Ripa Alta di Gromo e solo verso le ore 13,00 il sole timidamente si è fatto vedere. Ciao

  • Camillo Giupponi 7 anni, 3 mesi

    Ciao Renato e che tempestivita'. Si ho trovato parecchia nebbia sopratutto sulla cima. Non ho potuto ammirare il paese di San Pellegrino che da quell'altezza e' davvero molto bello, pazienza..., ma tu eri a Ripa Alta di Gromo? Ciao

  • Renato Aldo Ferri 7 anni, 3 mesi

    Ciao Camillo, hai trovato nebbia? Io ero a Ripa Alta e le nuvole la facevano da padrone.