Dervio-m. basso-pratolungo-camaggiore

6
4
333

Commenti

maurizio crespi 7 anni

Non devi mica tirare niente, semplicemente le macro "sui generis" mancano di un piano di messa a fuoco tangibile e ben contrastato. Mandano l'occhio in confusione, poi c'è anche un errore (piiiiccolo, per carità, se no mi mangi!) di messa a fuoco in quello scatto dei fiori lilla ( non sono un botanico) con un (volontario?) effetto flou...

  • filippo molteni 7 anni

    grazie per il commento ma non vedo perche debba "tirare" dentro l'otturatore i fiori. non faccio a gara a chi zoomma di più per far veder solamente "che è bravo" a usare la macchina per poi usarla in automatico senza alcuna parsimonia. preferisco avere una bella composizione e un discreto soggetto, piuttosto che un bel soggetto ma senza senso (fotografico).

  • maurizio crespi 7 anni

    Mio caro ragazzo, la semplicità delle inquadrature è la tua forza, quando ti cimenti (in questo caso) nella macro, la più spinta è la migliore, le macro "panoramiche" mancano di stacco fra i piani a fuoco e no che si (e) confondono. Devi dedicare tempo alla ricerca della differenziazione fra i piani, e vedrai che risultati!

  • filippo molteni 7 anni

    grazie a tutti.

  • Alberto Parma 7 anni

    Bel giretto domenicale vedo, bel mix tra macro e panorami. Hai messo dentro tutti gli aspetti della montagna. Ciao

  • Cristian Riva 7 anni

    Complimenti Filippo, davvero un inno alla primavera!