Il Sentiero dei fiori

4
3
393

Camminare, salire, scendere, risalire, su, su, fino a sfiorare le nuvole. L’aria è frizzante e il sole fatica ad impadronirsi del cielo. L’ascesa è ripida, mi fermo chiudo gli occhi, inspiro il fresco e provo senso di libertà anche se la fatica mi rallenta. Suoni di campane dal fondo valle richiamano i fedeli alle funzioni religiose mescolandosi ai campanacci delle mandrie al pascolo creano concerti di vibranti note. Semplicità! Non siamo sull’Everest o su cime altrettanto famose, siamo sulle prealpi Orobiche a pochi chilometri da Bergamo. Siamo sul sentiero che porta al rifugio Capanna 2000 e il nome dice molto sull’altitudine. Dal rifugio si può raggiungere la vetta della possente alpe Arera, (2512 mt se non mi sbaglio) ma le mie ginocchia non me lo permettono e allora prendo un altro sentiero il n°222 che si snoda dentro la val Vedra e porta al passo Branchino dove più in basso è adagiato lo specchio d’acqua omonimo. Il 222; i saliscendi dei miei ricordi mi riportano alla filastrocca che recitavo da ragazzina: “ 22 le mie labbra sulle tue ” e intanto cammino sopra sassi bianchi di luce levigati dal tempo e dai passi. Folate di vento puliscono il blu. Profumi di estate che è appena cominciata e verdi tonalità interrotte dai mille colori. Gli altri di buon passo sono andati avanti ed io sono sola coi miei pensieri respirando il cielo. Felicità!

Commenti

dolores boroni 6 anni, 3 mesi

Ciao Andrea e grazie per il tuo commento! :-)

  • Andrea Gringhi 6 anni, 3 mesi

    Belle le macro, il Giglio Martagone su tutte

  • 1
  • 0
  • dolores boroni 6 anni, 3 mesi

    Grazie mille! :-)

  • Agnese Gottifredi 6 anni, 3 mesi

    Bella gallery...11 e 12 le preferite.

  • 1
  • 0