Al via il Landscape Festival. Ecco la piazza Verde

0
1
292

Nella piazza Verde disegnata dal progettista Cassian Schmidt con il coinvolgimento degli studenti dell'Università tedesca di scienze applicate di Weihenstephan-Triesdorf, è stata inaugurata oggi l'undicesima edizione del Landscape Festival - I Maestri del Paesaggio, l’evento promosso da Arketipos e dal Comune di Bergamo.

La Green Square è l'elemento di richiamo e cuore del Festival, che riunisce paesaggisti provenienti da tutto il mondo. Quest'anno il filo conduttore è il "Forgotten Landscape" e in piazza Vecchia, a Bergamo Alta, è stata ricostruita una porzione dell'habitat delle rive dei fiumi lombardi.

Oltre alla piazza, le tre settimane di Festival si arricchiscono di 70 eventi aperti al pubblico, come laboratori, atelier, aree didattiche, giochi, mostre pensate per i bambini e per le famiglie, in grado di coinvolgere educando al verde, al bello e alla sostenibilità.

Per i visitatori del Festival, sarà inoltre possibile assaporare e apprezzare i piatti della cucina bergamasca "dimenticati" oppure prodotti dell’alveo del fiume Po: grazie all’iniziativa Forgotten Food, ideata da Arketipos e dall’associazione no profit De Cibo e curata dalla giornalista Silvia Tropea Montagnosi, collaboratrice di Orobie, 18 ristoranti della Città Alta proporranno alcune tra le più antiche ricette locali.

Primo appuntamento del meeting internazionale, la Lectio Magistralis di Cassian Schmidt, mentre il 23 settembre, al Teatro Sociale, è previsto l’evento di punta del Landscape Festival: International Meeting of Landscape and Garden, che riunisce in una giornata di incontri i più noti esponenti del landscaping del mondo. Architetti, paesaggisti, garden designer, botanici e plant designer, raccontano ciascuno la propria esperienza e filosofia progettuale.