Articolo

TUTTI PRONTI A SALVARE I ROSPI

26 Febbraio 2013 / 11:02
0
0
269
Scritto da Redazione Orobie
Articolo

TUTTI PRONTI A SALVARE I ROSPI

26 Febbraio 2013/ 11:02
0
0
269
Scritto da Redazione Orobie

L’inverno ormai sta giungendo lentamente al termine e la neve che in questi giorni ha accompagnato le nostre giornate presto lascerà il posto al risveglio della natura. Un risveglio che è anche quello di molte specie animali che escono dal letargo e ricominciano a popolare i nostri boschi. Questo è quello che accadrà anche agli anfibi che verso fine febbraio, quando la temperatura si alzerà di qualche grado, dopo il tramonto daranno il via alla tipica migrazione produttiva verso i corsi d’acqua. I volontari del Progetto Rospi e le Guardie ecologiche volontarie del Parco del Ticino sono pronte a prestare soccorso a questi animali che ogni anno rischiano di morire investiti dalle auto; infatti, trascorrendo il letargo sulla collina a monte della strada Lentate-Osmate, quando poi per si svegliano e per riprodursi devono raggiungere i corsi d’acqua a fondovalle dove le femmine depongono le uova che i maschi fecondano, sono costretti ad attraversare una strada trafficata, un’operazione spesso mortale per tanti rospi. Per evitare lo schiacciamento sono state disposte delle barriere che li bloccano; i volontari poi li raccolgono e, dopo averli classificati, li liberano oltre la strada. Per queste operazioni serve la presenza di almeno 4 persone ogni sera. Per chi volesse aiutare a salvare i rospi può chiamare al numero 340.24.54.566 o scrivere a [email protected]