Articolo

IL PROGETTO "AGRICOL-LURA" E' ALLA RICERCA DI GIOVANI AGRICOLTORI

30 Marzo 2016 / 11:10
0
1
316
Scritto da Redazione Orobie
Articolo

IL PROGETTO "AGRICOL-LURA" E' ALLA RICERCA DI GIOVANI AGRICOLTORI

30 Marzo 2016/ 11:10
0
1
316
Scritto da Redazione Orobie

Una nuova opportunità per i giovani che intendono lavorare nel campo dell'agricoltura: si tratta di un bando, istituito dal Consorzio Parco del Lura, che selezionerà 10 giovani che potranno partecipare ad un percorso formativo tecnico-pratico comprendente il corso per "Aggiornamento delle competenze su resilienza e attività produttive agricole", condotto da Fondazione Minoprio, e uno stage da svolgersi presso alcune aziende agricole selezionate nel territorio del Consorzio. Il bando è inserito all'interno di "Agricol-Lura", un progetto promosso dal Consorzio Parco del Lura, Fondazione Lombardia per l'ambiente, Fondazione Minoprio e Fondazione Cariplo, che si propone di potenziare la capacità del settore primario di agire nella direzione della tutela ambientale e della salvaguardia della diversificazione delle colture, di diffondere una cultura della produzione e del consumo locale di qualità, e di incentivare l’occupazione rurale delle giovani generazioni in senso imprenditoriale.


Il progetto intende dare prioritariamente occasione di impiego a giovani potenziali neo-agricoltori alla prima esperienza lavorativa oppure a lavoratori in crisi occupazionale che intendano sperimentare un percorso di riqualificazione professionale. I candidati dovranno presentare, oltre al proprio curriculum vitae, un piccolo progetto imprenditoriale che essi intenderebbero avviare e che dovrà essere contestualizzabile nel territorio del Consorzio e compatibile con i criteri di qualità identificati dal progetto "Agricol-Lura".


L'obiettivo del progetto è quello di formare i giovani imprenditori agricoli, per poi affidargli la gestione di alcuni terreni incolti, comunali e delle parrocchie che si trovano all'interno del Consorzio. Si tratta di appezzamenti di terra più o meno grandi e con caratteristiche diverse tra di loro: frutteti già coltivati a Garbagnate, aree agricole a Rovello Porro e a Rovellasca, terreni a Cassina Rizzardi e molti altri, per un totale di otto ettari di terreni demaniali. A fare da supporto ai nuovi agricoltori vi saranno la cooperativa Corto Circuito e alcune aziende del territorio, anche con il prestito di mezzi agricoli.


Giovani, fatevi avanti.