Articolo

"I sentieri della musica" nei rifugi di Valbondione

23 Maggio 2017 / 14:00
0
0
8970
Scritto da Redazione Orobie
Articolo

"I sentieri della musica" nei rifugi di Valbondione

23 Maggio 2017/ 14:00
0
0
8970
Scritto da Redazione Orobie

Estate in musica tra i monti dell’alta Valle Seriana, a Valbondione (Bergamo). Con “I sentieri della musica 2017” il primo festival in alta quota sulle Orobie dal 18 giugno al 24 settembre.

Sarà un debutto assoluto a Valbondione per “I sentieri della musica 2017”, un festival di musica in alta quota nella magnifica cornice naturale delle Orobie, organizzata dal Comune e da Turismo Valbondione. L’obiettivo è quello dare vita a un appuntamento estivo fisso per tutti gli appassionati della musica e della montagna. Il programma prevede una tappa in tutti i rifugi presenti sul territorio: dall’Osservatorio floro-faunistico di Maslana al Rifugio-Ostello Curò e Rifugio Barbellino, dal Rifugio Campel a Lizzola al Rifugio Coca, fino ad arrivare al Rifugio Brunone.

La presentazione del festival "I sentieri della musica" al Palamonti di Bergamo, sede del Cai

Musica norvegese e orobica

Nel titolo la parola “sentiero” è da intendersi sia in senso fisico, come il percorso che escursionisti e musicisti percorreranno a piedi nella natura con zaini e strumenti in spalla, sia in senso metaforico, come percorso mentale e spirituale che ognuno decide di intraprendere per andare alla ricerca della musica. La “musica” è qui intesa in senso ampio e abbraccia vari generi musicali: dal jazz alla new age, dalla classica allo swing, dall’opera al rock, dalla musica celtica al folclore bergamasco, tutti interpretati da artisti orobici. Ma la prima tappa del festival sarà dedicata alla musica norvegese. Noti per le loro esibizioni a diretto contatto con la natura, i musicisti norvegesi condividono il forte legame con l’ambiente che li circonda e sono spesso interpreti di veri e propri eventi di grande poesia, da performance con strumenti di ghiaccio a esibizioni ai piedi di una cascata.

Il via il 18 giugno con le Cascate

Nove le tappe così distribuite. Domenica 18 giugno all’Osservatorio di Maslana-Cascate del Serio ore 10: Karl Seglem Trio. Il sassofonista Karl Seglem, definito “tesoro musicale della Norvegia”, darà il via alla rassegna di concerti in alta quota, accompagnato da Lars Jakob Rudjord alla tastiere e da Kåre Opheim alla batteria (in caso di pioggia sarà nella chiesa parrocchiale di Valbondione dalle 15). Sabato 15 luglio all’Osservatorio di Maslana-Cascate del Serio in notturna ore 21: Andrea Tonoli piano solo (in caso di pioggia nella sala polifunzionale di Valbondione alle 23.30). Domenica 23 luglio all’Ostello al Curò-“Nido di pietra” ore 14: Gabriele Lattuada percussioni nel nido roccioso realizzato da Marta Petteni nell’ambito di “Sentieri Creativi” (in caso di pioggia all’interno dell’Ostello). Domenica 30 luglio al Rifugio Campel di Lizzola ore 11: B-Swing di Villa d’Ogna, concerto finale del campus musicale estivo del Corpo musicale Carlo Cremonesi di Villa d’Ogna, tenuto dagli insegnanti e oltre 50 bambini (possibilità di usufruire dell’impianto di risalita, in caso di pioggia concerto nel rifugio.

Gli appuntamenti di agosto e settembre

Giovedì 17 agosto al Rifugio Barbellino ore 14 concerto del soprano Elena Bertocchi e dell’alpinista-tenore Claudio Ranza (nel video la sua esibizione durante la conferenza stampa di presentazione) con celebri melodie (in caso di pioggia nel rifugio). Sabato 26 agosto al Rifugio Baroni al Brunone ore 21: Giorgio Sala alla chitarra e Mauro Ghilardini alla voce serata rock alternativa (in caso di pioggia nel rifugio). Domenica 3 settembre al Rifugio “Mario Merelli” al Coca ore 11: Grace O’ Malley Quartet, quartetto di musica folk-irlandese (in caso di pioggia nel rifugio). Domenica 17 settembre al Rifugio Maslana Festa di Maslana ore 14,30: I Brighella di Comun Nuovo. Domenica 24 settembre al Rifugio Curò ore 11 Quintetto di fiati Orobie in occasione del “Week-end parrese al Rifugio Curò” (in caso di pioggia nell’Ostello).

Il pool al fianco del Comune

Il main sponsor di questa prima edizione è Enel. Collaborano all’organizzazione il Corpo musicale “Carlo Cremonesi” di Villa d’Ogna, PromoSerio e Pro loco Parre. Il festival si tiene con il contributo dell’Ambasciata di Norvegia, il patrocinio del Cai Bergamo; media partners sono la rivista Orobie, L’Eco di Bergamo e Bergamo TvTutti gli appuntamenti sono a ingresso libero. Per le tappe più impegnative è garantito il supporto di accompagnatori del Cai di Bergamo. Per informazioni Ufficio Turistico Valbondione – [email protected] – tel. 0346.44665.


Correlati

Orobie Ultra Trail, ancora incertezze per l'edizione 2020

Orobie Ultra Trail, ancora incertezze pe...

Ancora nulla di certo per l'edizione 2020 dell'Orobie Ultra Trail. Dagli organizzatori un comunicato per rispondere alle numerose richieste da parte dei runner ...

Articolo
Val Parina, Wilderness sulle Orobie

Val Parina, Wilderness sulle Orobie

La Val Parina diventa Area Wilderness: 8 chilometri ancora selvaggi e incontaminati da tutelare, nel cuore delle Orobie.La Val Parina: 8 chilometri selvaggi e ...

Articolo
A Orobie film festival il grazie al Soccorso alpino

A Orobie film festival il grazie al Socc...

Nell’ambito di Off 2020, al cinema Gavazzeni di Seriate (Bergamo), mercoledì 22 gennaio alle 20,30 l’incontro con la delegazione Orobica. Guarda la ...

Evento
Orobie d’un fiato a Piazza Brembana e Seriate

Orobie d’un fiato a Piazza Brembana e Se...

L’ultrarunner Marco Zanchi presenta il film sulla sua impresa giovedì 23 gennaio ospite del Cai dell’alta Valle Brembana e venerdì 24 gennaio all ...

Evento