Articolo

"I Tesori della Dol" proiezione a Carenno ne "Una montagna di eventi"

15 Giugno 2018 / 15:00
0
0
970
Scritto da Redazione Orobie
Articolo

"I Tesori della Dol" proiezione a Carenno ne "Una montagna di eventi"

15 Giugno 2018/ 15:00
0
0
970
Scritto da Redazione Orobie

Prende il via il 22 giugno a Carenno "Una montagna di eventi". Nella prima serata la proiezione del film sulla Dol con Orobie.

Rimettere al centro e rivalorizzare il patrimonio culturale della montagna e la bellezza del suo paesaggio attraverso l’altrettanta bellezza della cultura umanistica e il valore sociale delle arti espressive. È questo lo scopo fondamentale che si è prefissa la Pro Loco di Carenno con "Una montagna di eventi", la rassegna culturale che, dal 22 giugno e nei weekend fino al 15 luglio, porterà artisti e letterati in alcuni dei luoghi più suggestivi della montagna carennese.

Il debutto con Orobie 

La manifestazione debutterà con la proiezione all'aperto e in notturna de I Tesori della Dol, il film di Carlo Limonta, con testi di Ruggero Meles, che racconta la Dorsale orobica lecchese (della quale i monti di Carenno rappresentano una parte importante) a seguito dell’edizione 2017 di "In Viaggio sulle Orobie", il trekking organizzato dalla nostra rivista e che ha fatto da motore al rilancio dell’itinerario

L'appuntamento è venerdì 22 giugno alle 21.30 nell'Oratorio di San Domenico. Nella serata, condotta da Meles e con la partecipazione del direttore di Orobie, Paolo Confalonieri, vi sarà anche la possibilità di visitare il vicino cantiere nel quale l’Associazione Gruppo Muratori e Amici del Museo Ca’ Martì terrà il corso di formazione sulla costruzione di muri a secco. Saranno inoltre presenti alcuni stand delle associazioni locali con vendita di materiale informativo sul territorio, libri e cartine dei sentieri.

Domenica 1 luglio, alle 17 nel nucleo rurale di Forcella Bassa, concerto del baritono Giuseppe Capoferri, con l’accompagnamento del pianista Samuele Pala e la guida all’ascolto del professor Valerio Lopane.

 La domenica successiva alle 17 a Colle di Sogno, incontro con Roberto Mantovani, scrittore e giornalista piemontese, direttore della rivista Camminare e storico dell’alpinismo. Mantovani parlerà della "(possibile) Rivincita della montagna".

L’ultimo appuntamento della rassegna è in programma domenica 15 luglio, sempre alle  17, nell'ex Albergo del Pertusino, posto a quasi 1200 m di quota a pochi passi dal crinale dell’Albenza. Qui l'attore e regista Luca Radaelli, metterà in scena "Ma mi voeuri cuntà".

La rassegna viene realizzata sotto l’egida del brand #inLOMBARDIA e grazie al concorso di risorse di Regione Lombardia.


Correlati

Sei pronto per un febbraio da brivido?

Sei pronto per un febbraio da brivido?

Le meraviglie del freddo sul numero di Orobie di febbraio, che i nostri abbonati possono già ammirare online.E' online la versione digitale di Orobie ...

Articolo
Orobie Film Festival, i vincitori

Orobie Film Festival, i vincitori

"Orobie d'un fiato", un documentario su Reinhold Messner, il Nanga Parbat sugli sci di Cala Cimenti, vincitori della 14à edizione di Orobie Film Festival ...

Articolo
Orobie Ultra Trail, ancora incertezze per l'edizione 2020

Orobie Ultra Trail, ancora incertezze pe...

Ancora nulla di certo per l'edizione 2020 dell'Orobie Ultra Trail. Dagli organizzatori un comunicato per rispondere alle numerose richieste da parte dei runner ...

Articolo
Val Parina, Wilderness sulle Orobie

Val Parina, Wilderness sulle Orobie

La Val Parina diventa Area Wilderness: 8 chilometri ancora selvaggi e incontaminati da tutelare, nel cuore delle Orobie.La Val Parina: 8 chilometri selvaggi e ...

Articolo