Articolo

A Orobie Extra l'ultra runner Marco Zanchi presenta "Orobie d'un fiato"

07 Giugno 2019 / 12:30
0
2
3123
Scritto da Redazione Orobie
Articolo

A Orobie Extra l'ultra runner Marco Zanchi presenta "Orobie d'un fiato"

07 Giugno 2019/ 12:30
0
2
3123
Scritto da Redazione Orobie

Ospite di Massimo Sonzogni alla trasmissione Orobie Extra è l'ultra runner di fama internazionale Marco Zanchi. Presenta "Orobie d'un fiato", come racconta anche sulla rivista Orobie di giugno 2019, nelle edicole in questi giorni. Si tratta di un viaggio, un’avventura e il racconto di una storia, quella delle montagne bergamasche, condivisi con tanti amici e amanti delle terre alte. 

Vuole essere soprattutto questo il progetto dell’ultra runner di Cene (Bergamo), che tra il 6 e il 7 luglio, in occasione dell'iniziativa dedicata allo sviluppo sostenibile della montagna "Save the mountains", correrà per 150 chilometri, da Cassiglio, in valle Brembana, al passo della Presolana, al confine tra le valli Seriana e di Scalve, lungo tutto il sentiero delle Orobie. 

Guarda la puntata di Orobie Extra:

Scopri di più sul percorso di Marco Zanchi nella sezione itinerari del nostro sito.

Correlati

Ciamà l'erba nelle valli lombarde

"Ciamà l'erba" nelle valli lombarde

Tra la fine di febbraio e l’inizio di marzo si celebra l'antico rituale di origini contadine di "risveglio" della natura; ma forse è ...

Articolo
Libri e cultura in quota sul monte Vaccaro

Libri e cultura in quota sul monte Vaccaro

Una "bibliobaita" a 1.600 metri di altitudine ospiterà libri ed eventi per diffondere il patrimonio della cultura di montagna.A Parre, in una delle ...

Articolo
Orobie Extra all'ombra dei Corni di Canzo

Orobie Extra all'ombra dei Corni di Canzo

A Orobie Extra incontriamo il fotografo Federico Raiser. Federico Raiser, sul numero di febbraio della rivista, firma i servizi dedicati alla Val di Mello ...

Articolo
Orobie di marzo, il respiro della montagna

Orobie di marzo, il respiro della montagna

Sono trascorsi quattro anni esatti dal lockdown. E se qualcosa il Covid ci ha insegnato, oltre alla fragilità che accompagna l’uomo, è proprio ...

Articolo