Articolo

Energia lombarda: riconoscimento mondiale all’Adda

16 Luglio 2023 / 11:30
0
1
652
Scritto da Redazione Orobie
Articolo

Energia lombarda: riconoscimento mondiale all’Adda

16 Luglio 2023/ 11:30
0
1
652
Scritto da Redazione Orobie

Le storiche centrali idroelettriche sul fiume Adda, di cui Orobie sta parlando nel 2023 con i reportage della serie «Energia lombarda», sono entrate nella classifica mondiale «Hydro hall of fame». A Esterle, Bertini e Semenza il riconoscimento per avere concorso al decollo industriale e allo sviluppo economico e sociale italiano.

Le tre centrali sono in attività da oltre cento anni e si sono distinte per i loro contributi significativi in termini di generazione di energia rinnovabile. Edison, la più antica società energetica d’Europa, entra quindi nella prestigiosa «Hydro hall of fame» 2023 appunto grazie alle sue tre centrali storiche sull’ Adda Esterle, Bertini e Semenza. Il riconoscimento è stato assegnato dalla rivista di settore «Hydro Review» in occasione dell’Hydrovision international a Charlotte, nella Carolina del Nord (Stati Uniti), il più grande evento annuale del settore idroelettrico al mondo. Edison è la prima azienda italiana e tra le poche in Europa a conseguire il riconoscimento.

«Bellissime e funzionali»

Nelle motivazioni si legge che la centrale Esterle «è rinomata per la sua bellezza architettonica ed è un esempio dell'evoluzione della tradizione dell'architettura eclettica lombarda. Presenta squisiti abbellimenti, intricati motivi geometrici e floreali, colonne e capitelli all'ingresso, lampioni e grondaie in ferro battuto e pareti in vetro di ispirazione gotica. L'impianto è stato più volte ammodernato nella tecnologia, migliorando l’affidabilità e il rendimento nel rispetto dell'integrità della struttura originaria».

Straordinario contributo allo sviluppo

Non nasconde la sua soddisfazione Marco Stangalino, executive vice president e direttore Power asset Edison: «Siamo orgogliosi di questo importante riconoscimento, che attesta lo straordinario contributo che Edison ha dato allo sviluppo economico e sociale italiano, ma prima ancora alla crescita dello stesso settore idroelettrico in Italia e nel mondo, segnando la strada per le imprese successive e alla lunga serie di primati che il Gruppo ha conquistato: dalla costruzione della centrale più potente al mondo, seconda solo a quella delle cascate del Niagara, alla linea elettrica più lunga per l’alimentazione dei primi tram elettrici a Milano, fino alla diga più alta in Europa e ancora tanti altri».

Fabbisogno per oltre 100.000 famiglie

Le tre centrali idroelettriche producono oltre 260 milioni di Kwh all’anno, in grado di soddisfare il fabbisogno energetico di oltre 100.000 famiglie e di evitare l’emissione in atmosfera di 73.000 tonnellate di CO2.

La serie di reportage di Orobie dal titolo «Energia lombarda» sta raccontando i principali impianti idroelettrici della nostra regione e culminerà a dicembre con l’omaggio alla diga del Gleno, nella bergamasca Valle di Scalve, nel centenario del disastro che provocò lutti e distruzione.


Correlati

Orobie Extra. Cammini dai monti alla pianura

Orobie Extra. Cammini dai monti alla pianura

Il numero di dicembre della nostra rivista viaggia come sempre dalle montagne alla pianura per raccontare la Lombardia più bella.E' un numero speciale, questo ...

Articolo
Orobie di dicembre è online

Orobie di dicembre è online

Escursioni sulla neve e in bicicletta. Ecco il nuovo numero di Orobie. Per gli abbonati è già sfogliabile online.Un passo nell'inverno, che speriamo ...

Articolo
Orobie Extra. Il potere dell'acqua

Orobie Extra. Il potere dell'acqua

Con i reportage di "Energia lombarda" abbiamo visto quanto l'acqua sia stata importante per la storia e lo sviluppo della nostra regione. Acqua potente ...

Articolo
100 della centrale idroelettrica Venina

100 della centrale idroelettrica Venina

Al via le iniziative per celebrare l'importante anniversario. Edison celebra i 100 anni di attività della storica centrale idroelettrica di Venina nel comune ...

Articolo