Articolo

Thomas Huber, il rocker dell'alpinismo

30 Luglio 2023 / 19:00
0
0
530
Scritto da Redazione Orobie
Articolo

Thomas Huber, il rocker dell'alpinismo

30 Luglio 2023/ 19:00
0
0
530
Scritto da Redazione Orobie

Tante emozioni alla serata con con lo scalatore tedesco a Bevera di Sirtori.

"In montagna sono libero" è il titolo del libro di Thomas Huber, che è stato al centro dell'incontro promosso da Df Sport Specialist, l'ultimo del ciclo "A tu per tu con i grandi dello sport", prima della pausa estiva.

Una vita avventurosa quello dello scalatore tedesco, con ascensioni straordinarie, arrampicate spettacolari, ma anche gravi infortuni e malattie. Thomas Huber ha iniziato giovanissimo ad andare in montagna con il papà e il fratello Alexander, con il quale poi è diventato famoso per la cordata Huberbuam: insieme hanno realizzato importanti imprese su El Capitan nello Yosemite, ascensioni nel Karakorum con la prima salita in libera della via Eternal Flame.

Un legame profondo quello con il fratello Alexander, diventato compagno di scalate e di uno stile vita rock – come Huber ama definirlo. Sempre alla ricerca di nuove pareti da scalare, vie da aprire, record da inseguire ed esplorazioni in territori lontani. Negli anni ’90 i due fratelli sono diventati famosi per i tentativi di battere il record sulla via The Nose, dai quali è nato il film "Am Limit". Obiettivo poi raggiunto nel 2007.

Thomas Huber ha raccontato ha raccontato cosa significano le montagne e le pareti per lui, in un continuo dialogo tra desiderio di esplorazione e riflessione sui propri limiti. Soprattutto in seguito al grave incidente che nel 2016, gli ha causato un trauma cranico e ha reso necessari diversi interventi chirurgici alla schiena: "Da allora non ho più avuto paura della morte - ha detto - La vita è un regalo, vi esorto a viverla, seguite le vostre passioni. Siate ribelli nei confronti della società perché ne vale la pena. Vi auguro di piantare la vostra tenda dove ci sono i vostri sogni. Mettete tutte le vostre conoscenze per raggiungere i vostri obiettivi e anche se ci sono giornate ventose non rinunciate mai, c’è sempre una ricompensa là in alto."

Quando non arrampica, Thomas Huber canta nel gruppo rock Plastic Surgery DisasterUn vero rocker dell’alpinismo!


Correlati

Una serata con il grande Tommy Caldwell

Una serata con il grande Tommy Caldwell

Il celebre alpinista statunitense sarà protagonista di  "A tu per tu con i grandi dello sport" martedì 25 giugno a Bevera di Sirtori.Nell'incontro ...

Evento
Alpiniste sul K2 nel 70° della conquista

Alpiniste sul K2 nel 70° della conquista

Al via la spedizione femminile K2-70, organizzata dal Cai per celebrare il 70° anniversario della prima salita sulla seconda montagna più alta della Terra.Le ...

Articolo
Valgua: un aiuto alla falesia

Valgua: un aiuto alla falesia

Valgua, in valle Seriana, è una delle aree di arrampicata più frequentate e amate. Rinviato il Festival, ma non l'impegno per mantenerla in buone ...

Articolo
Un’estate da vivere in compagnia delle Guide alpine della Lombardia

Un’estate da vivere in compagnia delle G...

Dal mese di luglio è in programma una fitta serie di appuntamenti per adulti e ragazzi, pensati per avvicinare alla montagna e alle sue professioni ...

Articolo