Itinerario EE

LUNGO ANELLO AL COSPETTO DEI DIAVOLI E DEL REDORTA

  • Escursionismo
  • 1 giorni 10 ore
29 Agosto 2017 / 17:46
0
0
2146
Scritto da Riccardo Testa
Fotografie di Riccardo Testa
Itinerario

LUNGO ANELLO AL COSPETTO DEI DIAVOLI E DEL REDORTA

29 Agosto 2017/ 17:46
0
0
2146
Scritto da Riccardo Testa
Fotografie di Riccardo Testa
Itinerario

LUNGO ANELLO AL COSPETTO DEI DIAVOLI E DEL REDORTA

29 Agosto 2017/ 17:46
0
0
2146
Scritto da Riccardo Testa
Fotografie di Riccardo Testa

Il percorso

                           

Itinerario ad anello collegato al mio album fotografico intitolato "LO SPETTACOLO DELLE OROBIE...".

Lungo giro ad anello (per questo, nello specchietto a lato, luogo di partenza e di arrivo coincidono) in Val Seriana, con partenza da Fiumenero (4 km prima di Valbondione, ampio parcheggio zona cimitero) a 790 m. Tramite sentiero CAI 227 in 3 ore e 20 minuti si incrocia il sentiero delle Orobie orientali (302) che giunge dal Rifugio Calvi. Lo si percorre verso destra (est) in direzione Rifugio Brunone (2297 metri), che si raggiunge in 15 minuti.

Sempre sul 302 si procede in direzione del Rifugio Coca (esiste anche la variante bassa del sentiero, numero 330) salendo un pendio di macereti e sfasciumi faticosi (non vi è esposizione, serve attenzione a non muovere troppi massi specialmente se vi sono altri escursionisti nel raggio d'azione. Indispensabile passo sicuro e un po' di allenamento).

Superata una facile cengia ed una bocchetta, sempre seguendo le ottime segnalazioni (ometti e segnavia), si giunge a circa 2650 metri nel circo glaciale della vedretta dei Secreti, ora ridotta ad una lingua nevosa di scarse dimensioni (se ci fosse molta neve la si attraverserebbe senza problemi vista la parte terminale pianeggiante).

Si sale alla sella dei Secreti a circa 2700 metri, si attraversa in leggera discesa il pendio in vista del valico del Simàl, punto più alto del sentiero delle Orobie. 70 metri circa di quota prima di raggiungerlo, si piega a destra in discesa (segnalazioni presenti, sentiero 334, 2 ore dal Rifugio brunone), e in 45 minuti si è in vista del Lago d'Avert (2308 metri). Giunti sulle sue sponde (1 ora dall'imbocco del 334), si scendono ripidi prati su ottimo sentiero fino ad arrivare alla caratteristica costruzione del Pozzo E.N.E.L. a 1800 metri (dopo aver tralasciato il sentiero basso 330 Brunone-Coca.40 minuti dal lago). Si prende ora il sentiero 331 che condurrebbe in 2 ore all'autorimessa dei bus SAB appena prima dell'abitato di Valbondione. Lo si percorre fino ad incrociare una stradina (il sentiero 331 procede a sinistra seguendo la stradina stessa), che si segue a destra fino a raggiungere in 15 minuti le Stalle Redorta (1348 metri-Dal Pozzo E.N.E.L. alla stradina circa 1 ora e 15 minuti).

Nei pressi di un lavatoio seguire a sinistra in discesa dei segnavia (attenzione ai bolli un po' nascosti dal sottobosco) che conducono in 45 minuti sulla strada provinciale della Val Seriana a monte della Frazione Mola e poco a valle rispetto alla centrale Dossi.

Fiumenero dista almeno 2,5 km circa...Si può attraversare il fiume Serio (ponti presenti nelle frazioni che dividono Valbondione da Fiumenero), percorrendo poi la bella ciclabile che nei pressi della Stalla Mùstàcc consente di riattraversare il fiume e di giungere al punto di partenza (45 minuti dall'arrivo sulla provinciale all'auto).