Articolo

Elisabeth Revol: "Avremmo potuto salvare Tomek"

08 Febbraio 2018 / 14:00
0
0
3126
Scritto da Redazione Orobie
Articolo

Elisabeth Revol: "Avremmo potuto salvare Tomek"

08 Febbraio 2018/ 14:00
0
0
3126
Scritto da Redazione Orobie

Elisabeth Revol torna su quanto accaduto al Nanga Parbat in un incontro con la stampa a Chamonix denuncia: "Si poteva salvare Tomek".  

Tomek Mackiewicz avrebbe potuto salvare se "i soccorsi fossero stati più veloci". E' piena di collera Elisabeth Revol, nel ripercorrere i drammatici momenti da quando ha lanciato l'S.O.S.  la sera del 25 gennaio, a quando è stata raggiunta da Denis Urubko e Bielecki, intervenuti con altri due  membri della spedizione impegnata sul K2

In quei giorni all'alpinista sono state fornite soltanto alcune informazioni. Le è stato detto di scendere a 6.800 metri e che un elicottero avrebbe raggiunto Tomek, che lei aveva sistemato in un crepaccio a 7.200 metri di altitudine. 

L'alpinista francese ha ribadito che ha avuto la consegna di iniziare a scendere con l'assicurazione che gli elicotteri sarebbero arrivati da Tomek in due o tre ore.

Ma secondo Ludovic Giambisi, coordinatore della spedizione, ci sarebbero state "bugie da parte di alcuni pakistani" coinvolti dell'intervento di soccorso, per quanto riguarda la "capacità degli elicotteri a volare a quella quota." Inoltre, ha denunciato Giambisi: "All'inizio hanno chiesto 15.000 dollari, poi sono saliti a 20.000 e infine a 40.000". Inoltre gli elicotteri sono stati fatti partire soltanto quando hanno ricevuto la cifra "in contanti sul tavolo"

In seguito ai congelamenti riportati, Elisabeth Revol si sta sottoponendo a cure intensive all’ospedale di Sallanches per cercare di salvare le mani e il piede sinistro dall'amputazione

Ecco il video che ripercorre la tragica spedizione sul Nanga Parbat, realizzato dalla rivista francese VSD


Correlati

Confortola rinuncia al Nanga Parbat

Confortola rinuncia al Nanga Parbat

La spedizione dell’alpinista valtellinese si è conclusa ed è sulla strada verso Islamabad. «Purtroppo il mio ritmo non mi ha permesso di arrivare in ...

Articolo
Confortola, acclimatamento sul Nanga Parbat

Confortola, acclimatamento sul Nanga Parbat

L'alpinista di Valfurva ha iniziato l'acclimatamento, trascorrendo due notti a Campo 2 del Nanga Parbat. Marco Confortola è ripartito da ciò che ...

Articolo
A Valfurva serata con Marco Confortola

A Valfurva serata con Marco Confortola

Marco Confortola, alpinista, guida alpina internazionale e formatore per la scuola di Tec Bosch, torna a incontrare i suoi compaesani giovedì 11 agosto nella ...

Evento
Confortola: La sicurezza prima di tutto

Confortola: "La sicurezza prima di tutto"

Dopo la decisione di rinunciare alla vetta del Nanga Parbat, l'alpinista di Valfurva ha scritto una lettera al presidente della Regione Lombardia Attilio Fontata ...

Articolo