Trent’anni di Sev con uno sguardo al futuro.

Festeggiando il trentesimo anniversario dalla fondazione, la Società economica valtellinese inaugura un incontro aperto a tutti per onorare il traguardo raggiunto e ascoltare le idee dei giovani incentrate sul turismo sostenibile in montagna. 

È in programma giovedì 30 novembre a partire dalle 9.30 al Teatro Sociale di Sondrio l’evento "Sviluppo sostenibile, turismi, territori, comunità. Percorsi di futuro e idee di impresa fra innovazione e sostenibilità", al quale parteciperanno autorità istituzionali, esperti, imprenditori e partner locali. E' promosso in occasione dei trent'anni della Sev,  presieduta da Benedetto Abbiati, che aprirà il convegno insieme ad altre figure storiche della società.

Trai diversi attori che si susseguiranno durante la giornata ci saranno 300 ragazzi, provenienti da 10 istituti superiori da Valle d’Aosta, Valtellina, Trentino e Friuli, protagonisti del progetto "Montagna 4.0 FUTURe ALPS" proposta dalla società valtellinese dal 2017. Basandosi sull’attenzione al locale e al globale e alla progettazione comunitaria di uno sviluppo sostenibile in ambiente montano, questa edizione si allarga comprendendo tutto l’arco alpino grazie al sostegno della Regione Valle d’Aosta, della Cooperativa Cramars di Tolmezzo (Udine) e di Apt Valsugana. Gli studenti partecipanti, suddivisi in 20 gruppi, esporranno lungo il corso della conferenza gli elaborati progettuali costruiti attraverso laboratori e giornate formative insieme a imprenditori e il Comitato Scientifico del piano nei precedenti mesi.

A seguire sono organizzati ulteriori interventi: una tavola rotonda sul lavoro svolto e le prospettive di sviluppo di professioni del settore; e incontri con Gloria Zavatta, responsabile sostenibilità della Fondazione Milano Cortina in occasione delle Olimpiadi Invernali 2026; e con Elena Plos, di Le Village by Crédit Agricole delle Alpi. In serata è invece programmata la premiazione conclusiva dove saranno conferiti dei riconoscimenti agli studenti e alle idee più promettenti.     

Correlati

Ciamà l'erba nelle valli lombarde

"Ciamà l'erba" nelle valli lombarde

Tra la fine di febbraio e l’inizio di marzo si celebra l'antico rituale di origini contadine di "risveglio" della natura; ma forse è ...

Articolo
Libri e cultura in quota sul monte Vaccaro

Libri e cultura in quota sul monte Vaccaro

Una "bibliobaita" a 1.600 metri di altitudine ospiterà libri ed eventi per diffondere il patrimonio della cultura di montagna.A Parre, in una delle ...

Articolo
Orobie Extra all'ombra dei Corni di Canzo

Orobie Extra all'ombra dei Corni di Canzo

A Orobie Extra incontriamo il fotografo Federico Raiser. Federico Raiser, sul numero di febbraio della rivista, firma i servizi dedicati alla Val di Mello ...

Articolo
Incidente con la tuta alare ai Piani Resinelli

Incidente con la tuta alare ai Piani Res...

E' avvenuto mercoledì 21 febbraio, vittima un 62enne di Gallarate.Si chiamava Alessandro Fiorito la vittima del tragico  incidente avvenuto mercoledì mattina. L'uomo, che ...

Articolo