Articolo

Un nuovo anno con Orobie

23 Dicembre 2022 / 11:00
0
1
1343
Scritto da Redazione Orobie
Articolo

Un nuovo anno con Orobie

23 Dicembre 2022/ 11:00
0
1
1343
Scritto da Redazione Orobie

Con il numero di gennaio, partiamo per un nuovo viaggio - lungo dodici mesi - tra le bellezze, le tradizioni e le storie del nostro territorio. 

Il filo conduttore dei reportage nel 2022 è stato il tema dei "Paesaggi". Nel prossimo anno sarà "l’energia lombarda"Dighe, sbarramenti, invasi, gallerie, condotte forzate e centrali sono un patrimonio storico, ambientale e paesaggistico, oltre che economico. Da un secolo il "carbone bianco", alimentato dal grande bacino di Alpi e Prealpi, accompagna lo sviluppo della Lombardia, prima in Italia per potenza energetica generata con la forza idraulica, e non soltanto. 

Guarda l'intervista a Michele Mauri

Nel numero di gennaio di Orobie non manca di certo la neve. Da vivere in sicurezza. Alessandro Monaci (che ha curato i testi) e il fotografo Luca Rotondo hanno seguito alcuni dei tecnici durante un'uscita in Val Viola per valutare il manto nevoso ed elaborare i bollettini sul pericolo valanghe. Ecco come vengono realizzate le previsioni nivometeorologiche.

Poi due escursioni invernali, una al Dos del Curù, nel Parco dell’Adamello (Brescia). Anche in questo caso ci è stata data l'occasione per parlare di sicurezza in montagna. I nostri Massimo Cervelli e Dario Bonzi erano diretti al piz Oda ma, a causa del rischio valanghe, il capogita ha deciso di fermarsi a quota 2.030. E non è stato di certo un ripiego vista la bellezza del luogo.

Il fotografo Roberto Ganassa ci conduce invece al pizzo Olano, in Valtellina. Per lui che vive a Morbegno, si tratta di una delle montagne di casa. Anche dovendo fare un po' di chilometri per raggiungerlo, lo sforzo è ampiamente ricompensato dal paesaggio e dai panorami. Il tratto finale è molto ripido, mentre fino alla Motta di Olano è un percorso facile, ma altrettanto emozionante.

Consulta l'itinerario

Ma come sempre, Orobie dà voce pure alle persone della nostra terra, a coloro che portano avanti mestieri e tradizioni. È il caso del fabbro bergamasco Luciano Zanella, che a Sant’Omobono Terme forgia l’acciaio con il maglio e ricava roncole e vanghe. Sono il giornalista Ruggero Meles e il fotografo Marco Mazzoleni a firmare questo reportage. 

 Oppure, sempre sul fronte dei personaggi, la nostra rivista si occupa con le «Sentinelle del gusto» del salumificio Marco d’Oggiono, nel Lecchese. L’azienda dal 1945 produce, con altre bontà, un prosciutto crudo tra le eccellenze lombarde.

Anche Orobie partecipiamo alla festa di Bergamo e Brescia che nel 2023 sono Capitale italiana della cultura. Con la doppia sfida di richiamare turisti e visitatori e di coinvolgere i territori non cittadini. Un anno speciale con un messaggio che non può che essere condiviso: «Crescere insieme».

Scopriamo il numero di gennaio di Orobie con l'aiuto del direttore Paolo Confalonieri



Correlati

A febbraio neve, energia e luci su Orobie

A febbraio neve, energia e luci su Orobie

Neve, l'energia che nasce dall'Adda, una festa di luci, le botteghe che resistono e scatti da un passato che ha molto da insegnarci ...

Articolo
Febbraio online tra neve e Carnevale

Febbraio online tra neve e Carnevale

Escursione all'ombra della regina delle Orobie. La rivista di febbraio propone un itinerario dal fascino incontestabile, reso ancora più magico da un'abbondante nevicata ...

Articolo
Orobie Film Festival 2023

Orobie Film Festival 2023

La 17° edizione si terrà a Bergamo e Seriate dal 23 al 29 gennaio. Orobie Film Festival, il Festival internazionale del cinema dedicato alla ...

Evento
Orobie Extra. L'energia è bellezza

Orobie Extra. L'energia è bellezza

Gli itinerari e le storie del numero di gennaio della nostra rivista in questa puntata di Orobie Extra.Neve che fa sognare, l'anteprima del ...

Articolo