La rinascita del Castello di San Vigilio

A lungo abbandonato a se stesso, negli ultimi anni sono cresciuti gli sforzi per far rinascere il Castello di San Vigilio, a Bergamo. Se ne parla sabato in un convegno in Città Alta.

Il Castello di San Vigilio, domina la Città Alta di Bergamo e permette di allargare lo sguardo dalle montagne alla pianura. Una posizione la cui importanza strategica era conosciuta già in epoca romana

Violenti assedi, riedificazione e cambi di "padroni" e di destinazione hanno segnato la sua lunga vita. Dal 1957 è tornato proprietà del Comune di Bergamo, ma poco si è fatto per valorizzare questo storico edificio. Nell'ultimo decennio è divenuto sede di un master internazionale di architettura e  recentemente si è costituito il gruppo "Castrum Capelle"coordinato dall'Associazione per Città Alta e i Colli e che riunisce architetti, storici, archeologi e artisti.

Il gruppo ha lo scopo di tutelare e valorizzare il monumento, parte delle fortificazioni cittadine, dichiarate Patrimonio dell'Umanità dall'Unesco. E' stata presentata una proposta per il recupero delle parti in rovina e il riutilizzo di tutto il complesso. Inoltre il Castello di San Vigilio è tornato a ospitare visite guidate, conferenze e incontri su architettura, urbanistica, storia e arte; mostre e istallazioni di fotografia e arti visive.

Di quanto fatto e dei progetti futuri si parla sabato 1 febbraio in un convegno al Convento di San Francesco a Bergamo Alta alla presenza dei rappresentanti delle istituzioni e delle realtà coinvolte, di architetti ed esperti. Inizio alle 9.30

Maggiori informazioni sul sito: www.castrumcapelle.org

Correlati

Segni e sogni d'alpe finalmente riapre

"Segni e sogni d'alpe" finalmente riapre

Sabato 23 maggio sarà nuovamente possibile visitare la mostra "Segni e sogni d'alpe" allestita a Palazzo della Ragione a Bergamo alta.La mostra "Segni ...

Articolo
Fotografi a sostegno della ricerca contro il coronavirus

Fotografi a sostegno della ricerca contr...

Con UNOSCATTOXLARICERCA  le immagini di 70 fotograti in vendita a sostegno della ricerca contro il coronavirus. 70 fotografi, bergamaschi di nascita o d’adozione ...

Articolo
Escursioni nella Fase 2, decalogo del Cai

Escursioni nella Fase 2, decalogo del Cai

Ecco il decalogo comportamentale suggerito per escursionisti e turisti in epoca di Covid-19."Per le attività sportive in montagna e le attività sportive individuali all ...

Articolo
Cuori generosi e inarrestabili. I vostri

Cuori generosi e inarrestabili. I vostri

In migliaia avete dimostrato grande generosità, dando il vostro contributo per aiutare operatori sanitari e famiglie nella lotta al coronavirus.La raccolta fondi "Abitare la ...

Articolo