Le foto di Luca Merisio a Dalmine

«I sentieri del futuro» è il titolo della mostra fotografica di Luca Merisio nell’ambito del festival 2023 «Dmf – Dalmine manifestazioni fotografiche» promosso dal locale circolo fotografico da sabato 16 a domenica 24 settembre, a Dalmine (Bergamo). È un lavoro che lo ha coinvolto in quest’ultimo anno, dedicato a Bergamo Brescia Capitale italiana della cultura 2023.

Tra le fotografie esposte nello Spazio Greppi in piazza Caduti 6 luglio 1944, anche click tratti dai reportage che Merisio ha pubblicato sulla rivista Orobie, come l’immagine di copertina, scattata nella conca della Montagnina a Gandino (Bergamo). La ricerca dell’autore si è focalizzata non tanto sulle opere d’arte di cui le due città Capitale della cultura 2023 sono ricchissime, a partire dai siti Unesco, quanto sulle due province. Confinanti per un lungo tratto con il fiume Oglio e il lago d’Iseo, i due territori sono estremamente variegati e ricchi di attrattiva, passando dai ghiacciai e dalle rocce dell’Adamello e del pizzo Coca (oltre i 3.000 metri di quota) ai territori fortemente coltivati della Bassa. Sono anche percorsi da una fitta rete di itinerari che si è sviluppata a partire dal Medioevo, potenziata poi dalla Repubblica Serenissima, per giungere ai nostri giorni con percorsi escursionistici e ciclabili in grado di mostrarci le bellezze che «abbiamo sotto il naso», ma alle quali magari non facciamo più caso. I «Sentieri del futuro» sono proprio tutti questi percorsi, a due passi da casa, che vogliono semplicemente essere riscoperti con un’altra mentalità, a «passo d’uomo» e non di automobile. Incisioni rupestri, chiesette sperdute sui monti, antichi ponti, strade lastricate, castelli…

Luca Merisio, classe 1960, vive a Bergamo. Nasce professionalmente come fotografo dal 1980. Dal 1993 alla professione di fotografo affianca quella di editore come titolare della casa editrice Lyasis Edizioni. Lavora per decenni nella «bottega» del padre Pepi. La mostra di Dalmine arriva a 10 anni da quella allestita proprio con gli scatti del papà.

La mostra di Luca Merisio e le altre di «Dmf» sono aperte nei giorni feriali dalle 17,30 alle 19,30, il sabato e la domenica dalle 10 alle 12 e dalle 15,30 alle 19,30, a ingresso libero. Sabato 16 alle 17, al Teatro civico di via Kennedy 3 l’inaugurazione con la presentazione e l’incontro con i diversi autori.

Correlati

Treviglio attraverso gli scatti di Andrea Ronchi

Treviglio attraverso gli scatti di Andre...

Sabato 2 dicembre viaggio nel passato della città.Il fotoreporter Andrea Ronchi racconta Treviglio attraverso le immagini realizzate in ben 50 anni. L'incontro, organizzato ...

Evento
Mauro Lanfranchi benemerito di Lecco

Mauro Lanfranchi benemerito di Lecco

C'è anche lo storico fotografo di Orobie tra quanti riceveranno il prestigioso riconoscimento il prossimo 6 dicembre.Nei giorni scorsi la conferenza dei capigruppo ...

Articolo
La Capitale prepara il gran finale

La Capitale prepara il gran finale

La cerimonia di chiusura dell’anno di Bergamo Brescia Capitale italiana della Cultura si terrà martedì 19 dicembre nelle due città.Il programma è stato ...

Articolo
Poesie, foto e un buon the

Poesie, foto e un buon the

Esauriti i posti per l'appuntamento del 10 novembre con Nevio Oberti, si ripete il 17.Accompagnatore di escursionismo del Cai, Nevio Oberti è un ...

Evento